Anche tu in diretta col Qatar

Alle ore 19.25 di venerdì comincia la nuova storia del motomondiale in Tv. Quella legata al digitale terrestre, a Mediaset Premium, al canale MotoGp che trasmetterà tutto, ma veramente tutto, quello che succede sui circuiti nei weekend di gara. E tu, dal tuo pc, puoi essere parte integrante del programma: manda una domanda o un commento tramite la form qui sotto e i due telecronisti Giulio Rangheri e Max Temporali ti risponderanno in diretta. Scrivi a Premium MotoGp!

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

162 risposte a “Anche tu in diretta col Qatar

  1. Capitan…ma un pò di fantasia in più non guasterebbe sai?

    hai riempito ogni argomento con lo stesso discorso..tra le altre cose che neaqnche condivido più di tanto..
    i punti sono questi da molti anni…e hanno sempre premiato chi ha meritato!!!

  2. In generale: non so da quando­ esistono queste regole(punteggi) ma, penso che sia­ arrivato il momento di cambiarle. Nessuno che ami lo­ sport, praticante e non, potrebbe accettare un­ “paradosso sportivo”. Adesso, siamo­ all’inizio ma, provate a moltiplicare situazioni­ come questa, per assurdo, chiunque potrebbe vincere il­ titolo mondiale senza aver mai vinto in pista o, avendo­ vinto meno…

    Per quanto riguarda Rossi: forse, l’esclusiva­ sulla supermoto, che lo ha accompagnato per tutta la­ carriera, è finita.

  3. Roberto, non credo si tratti di “capirci” o meno, di moto o di gare di moto, si tratta solo di amare o meno ua cosa.
    Sono nato malato di motociclismo, da piccolo immaginavo che il mio triciclo fosse una moto da corsa . Oggi penso e spero di arrivare a fino a 65 anni e poter continuare a guidare una moto in pista!
    Passando più giorni possibile nei paddock ti abitui a guardare le gare anche da una prospettiva diversa da quella offerta dalla tv! e dal paddock senti pure l’ odore..delle moto, anzi, scusate, il profumo!! 😉 (senza nulla togliere al lavoro dei giornalisti)

  4. ok alessandro,se è così ci siamo capiti 🙂
    sono un pò prevenuto perchè sono decisamente stufo della storia”se Stoner non guidasse la Ducati” o “se Rossi guidasse la Ducati” e via discorrendo….coi se e coi ma non si fa la storia…..
    secondo me chi vince un titolo mondiale nei gp è un grande pilota,compreso quell’Hayden tanto criticato….perchè di campionati vinti grazie allla superiorità meccanica ne è piena la storia delle corse,Rossi è andato alla Yamaha proprio perchè quando correva con la Honda troppi dicevano”piacere,il pilota migliore sulla moto migliore deve vincere per forza!”ma tanti lo dimenticano….

  5. xdesmo21: vuoi fare credere che io neghi la bravura di stoner? ti sbagli, ho gia detto che è un grande pilota..e le gare le guardo dal ’97, senza paraocchi, tanto per intenderci..sono due grandi piloti e basta..ma chi segue il motomondiale da tanto tempo, come me, non può non avere rimpianti per i tempi passati in cui tutto era meno “buisness” e le gare erano da paura.

  6. Purtroppo Rossi guida una Yamaha e Stoner guida un Ducati.
    Quello che pensiamo possa suceddere capovolgendogli le moto è relativo, perchè è solo buono per riempire due righe, ma in termini assoluti ha poco, per non dire nessun valore.
    Prima che Stoner approdasse in Ducati si pensava che quelli di Borgo Panigale avessero fatto l’ errore più grosso che potessero fare, dato che fino a quel momento il ragazzino era si capace di prestazioni ottime, ma era anche quello che riusciva a terminare per terra il 60% dei GP..e una moto che anche Capirossi faticava a tenere in piedi sarebbe stata capace di scaraventare ad ogni curva il canguro per terra.
    Invece alla fine dei conti…si sono ritrovati con un campione del mondo..costato meno di mezzo milione di euro! e di casi così ce ne sono parecchi!

    Per ora accontentiamoci di verede Rossi e Stoner darsi battaglia, che altro non si può fare:-))))

  7. alessandro,mi pare una discussione inutile…ti ho già scritto che Casey cadeva perchè per vincere era costretto a superare i limiti dei mezzi che aveva a disposizione,mentre con la Ducati gli “basta” andare al limite e lui lo fa alla perfezione…..
    ho già scritto in un altro post di andare a vedere quanti piloti hanno portato la Honda di Cecchinello alla pole dopo che lo ha fatto lui….e dico dopo non a caso,perchè prima la Honda dava dei mezzi seri anche ai team satellite,ma dopo il periodo di Gibernau con il team Gresini non è più così…..
    ma se non vuoi accettare l’evidenza dei fatti,cioè che in Ducati sono stati molto fortunati che Gibernau non abbia voluto rinnovare il contratto perchè così hanno ingaggiato un vero fuoriclasse,continua a guardare le gare coi paraocchi…..

  8. x cisu.parlavo solo di un eventuale scontro diretto su QUESTA ducati.se si scambiano le moto Vale prende lo sviluppo in mano e vince il mondiale.se sono tutti e due in yamaha(divisi,perchè Vale è come schumy, un cane dominatore)Vale vince il mondiale… p.s ho letto i tuoi post…comunque si vede che ne capisci.CIAO

  9. xdesmo21:infatti la ducati si adatta al suo stile ed è l’unica moto che riesce a portare al limite senza cadere..è bravo a guidare la ducati tutto qui..cmq vorrei dire che adesso anche le ducati non sono più tanto brusche..quella che guidava loris nel 2003 e nel 2006 quelle si che erano moto toste che spezzavano le braccia..e capirossi vinceva nel 2006 e andava forte..stoner quelle ducati non riusciva a guidarle..si sarebbe fatto male! ciao 🙂

  10. alessandro tu dici che Casey porta se stesso oltre i propri limiti,ma se così fosse non sarebbe nemmeno in grado di governare la Desmosedici….lui va oltre i limiti del mezzo se questo non gli permette di lottare per la vittoria,è ben diverso….
    ripeto:tifo Ducati e se Stoner non guidasse la Rossa non mi farebbe per niente piacere vederlo vincere,ma ne difendo le qualità perchè è solo grazie a lui se riusciamo a vincere delle gare….
    togliamo per gioco Rossi e Stoner dalle classifiche di ogni gp e vediamo chi vince il campionato,vi va?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *