Il ragazzo si è incartato

Hamilton in crisi

Hamilton in crisi

Ma il campione del mondo dov’è? Silenzio stampa il giovedì, 3 minuti e 23 secondi di interviste il venerdì.

L’ex sorriso a mille denti è cupo, schivo. Tanto che addirittura gli inglesi – da sempre straschierati – iniziano a sottolineare con il rosso.

The dark side of the world” dice qualcuno, mentre anche un piccolo incidente stradale in Svizzera di qualche giorno fa si circonda di mistero, per via di questo perenne alone nero.

L’ex bravo ragazzo si è incartato, ecco che c’è. E ora non sa nemmeno più cosa fare. Via il padre putativo Dennis è rimasto solo quell’altro. Un colpo di stizza e fai saltare tale Dave Ryan, direttore sportivo in McLaren da 35 anni (35 anni), colpevole di istigazione alla palla. Sarà…?

Non solo: rispondi con un poco convinto “Sì, ho un contratto con loro per i prossimi tre anni“, dopo aver gridato il tuo eterno amore alla McLaren, fino a poco fa. Insomma: che succede? 

Mettici poi che sei a una squalifica e 1 punto dopo due gare, con la prospettiva di attaccarti al diffusore nella speranza di avvicinarti a quelli là ed eccoti il quadro del ‘fu campione del mondo’. Che butta lì due lampi due, poi mi chiude nono in qualifica, dietro il Raikkonen in crisi nera.

Perché a furia di parlare di periodaccio Ferrari, si rischia di non vedere questo 24enne in pieno declino, lui che giurava di aver aperto un’era all’ultima curva di Interlagos. Spessore e carattere sono un’altra cosa.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

81 risposte a “Il ragazzo si è incartato

  1. ah!Hamilton si è incartato…..
    per fortuna che c’è quel simpaticone di Alonso che vivacizza un po’ le gare!
    ………..perchè in Cina ha corso vero?

  2. Il ragazzo si sta semplicemente indurendo.
    Si sarà stancato di tutto il fango che gli tirano addosso e preferisce concentrarsi solo sul lavoro e parlare poco.
    Ha un talento eccezionale e una caparbietà infinita e tornerà sicuramente in cima.
    Del resto prima lo si critica perchè parla troppo ora perchè se ne sta zitto.
    Purtroppo qui si scrivono articoli assurdi e pieni di livore seguendo l’antipatia e il tifo personale.
    Giornalismo e obiettività sono un’ altra cosa.

  3. sarà anche incartato, intanto dei primi 4 piloti della classifica del 2008 è l’unico che è arrivato in fondo in tutte e 3 le gare, l’unico che ha conquistato qualche punto e soprattutto l’unico che ha provato a lottare un pò..il fenomeno alonso dov’è? kubica che fa? massa il pilota pronto a diventare campione c’è? mah..

  4. Si, il ragazzo è in crisi perchè non sa sviluppare. Non è nel team giusto per imparare a farlo (a meno di clamorose novità un top-team non è proprio il massimo per imparare a fare il collaudatore. Come una top-model non è il massimo per imparare a fare l’amore).
    Si, il ragazzo non sa bene cosa vuole: la chiamano generazione x proprio per quello.
    No, il ragazzo non è finito: Lewis, ex bravo ragazzo, ha un gran piede ma deve dosarlo con decenza. Oggi a forza di giravolte gli è venuto il vomito al quarantesimo giro. Raikkonen ha rallentanto, dicono, per evitare di sentire la puzza (è uno un po’ naif, si sa: i meccanici devono mettergli la v-power al mughetto se no non parte).

  5. E meno male che si è incartato !!! Premetto che sono un ferrarista incallito, ma l’evidente grinta e bravura di questo pilota non va messa in discussione. Voglio ricordare al coraggioso giornalista che titola il suo articolo “il ragazzo si è incartato” che lewis ha sorpassato kimi come se fosse in bici !!!!
    Avra mille difetti il caro Lewis , ma il talento non gli manca !!

  6. Ma adesso la Ferrari farà un reclamo contro la Red Bull perchè va forte senza kers e senza diffusore??? Della “banda del buco” solo le Brawn hanno dimostrato di potere essere sempre davanti. Avete capito, finalmente, che è semplicemente una macchina nata bene come la Red Bull e che non dipendende solo dal diffusore? La Honda ci ha lavorato sopra un anno. Mi sa che alla Ferrari conviene pensare già all’anno prossimo, magari con Massa come secondo e uno tra Alono e Vettel come primo pilota. Altrimenti… zero titoli (e zeo punti).

  7. Complimenti!che articolo!Nemmeno santoro arriva ad essere di una faziosità così eclatante!Ritengo che il prossimo articolo lo debba scrivere sulla carta igienica già utilizzata perchè è il suo massimo della credibilità!Criticare Hamilton e Raikkonen e salvare massa e la ferrari si farebbe fatica persino essendo pagati milioni di euro ma si vede che al peggio non c’è limite!Mai visto tanta incompetenza nel muretto ferrari e il solo che può essere salvato è Raikkonen e questo idiota di giornalista dice che Hamilton non sa guidare?Spero vivamente di non leggere più nemmeno le lettere che ne compongono la firma!

  8. ahahah ma che articolo è? incartato di cosa? vi piacerebbe mi sa, scrivete quello che vorreste vedere ma non quello che è la realtà!
    e io che continuo a visitare ogni tanto questo sito..
    a parte che già m’immagino tutti gli insulti che voleranno da parte dei “giornalisti” di questa testata a kimi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *