Ciao Schumi, senza rancori

Il grande incontro è atteso dopo l’estate. Sul tavolo di Maranello: il futuro di Schumacher. Hai detto niente. Trattandosi di molosso in oro zecchino e non certo, solo, di un uomo, qualunque decisione verrà presa avrà una Niagara di ripercussioni. Normale, ma c’è da dire che così non può andare avanti.  Proviamo a sviscerare. Schumi è stato (e per qualcuno potrebbe tranquillamente ancora essere) “il pilota”, quello che apri l’enciclopedia, cerchi pilota e c’è il suo mentone con un sorriso sopra. Nessun dubbio. Da qui a chiedergli le dritte per mettere insieme una F60 che non si mangi le slick, lui che con le slick ci ha girato – a parte ai tempi – nel 2007 e stop, un po’ ci passa.

E’ lo stesso Schumi ad averlo confessato: “Una cosa è essere al volante, un’altra è decidere da fuori“. Ecco, appunto. Non chiedete a Michael Jordan di fare l’allenatore (e infatti non lo fa), lui che vinceva partite e anelli pure bendato. Sono, semplicemente, lavori diversi. Schumi era un robot a 300 di media, un mago nel mettere a posto l’ultima brugola utile, ma questo non lo porta a essere un potenziale stratega ora o un ingegnere di pista o un responsabile di squadra.

E il fatto che abbia rifiutato il ruolo di nuovo Todt (“Non era una situazione adatta a me“) è stata la fortuna della Ferrari, avventata e molto discutibile nel concretizzare una proposta del genere. Ma insomma, che fare? Chiuderla qui, senza rancori. Ecco che fare. Perchè qualunque altra cosa, che non sia mettere in fila giri da qualifica su giri da qualifica e sviluppare meravigliosamente la macchina (che guidava lui!), non è il suo mestiere.

E lì, al muretto, nel momento cruciale di una qualifca o della gara ti trovi davanti un sette volte campione del mondo che dice la sua, e provaci tu a dirgli che magari non è il caso di fare così.. Insomma, no. Basta, Michael, con tutta l’eterna riconoscenza etc, etc ma basta. E l’unico problema dell’eventuale chiusura è esattamente il motivo che ha spinto la Ferrari a pagare 5 milioni di Euro questa nuova versione da super consulente: che se ne vada da qualche altra parte.

E a pensarci si spacca il cuore. Schumi con la maglia della McLaren a fare il ds??!! Schumi pappa e ciccia con l’amico Ross alla Brawn?! No, non potremmo reggerlo, francamente. Sarebbe il crollo dell’ultima bandiera, la conferma che al mondo tutto ha un prezzo. Ma è troppo anche tenerlo parcheggiato con le cuffie in testa, per evitare uno scenario del genere. Come detto: Niagara.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

41 risposte a “Ciao Schumi, senza rancori

  1. criticare schumacher per le sue qualità in pista,al volante e non,mi sembra pura follia.Parlo da sportivo e appassionato di 2 ruote quindi non da tifoso del tedesco e pure quest articolo non mi sembra senzato.

  2. ma voi siete solo pazzi a credere che uno come schumi non abbia le capacità di fare questo ed altro mettiamocci in testa una sola cosa che meglio di lui non cenè saranno mai al mondo e per rivedere un nuovo 7 volte campione del mondo passeranno molti ma molti anni. vai schumi dimostra cosa sei capace di fare e riportaci la f60 alla vittoria

  3. comunque il problema non è solo michael ma tutto l’organo… perche da quando è partito brawn sono cominciati i primi errori di strategia… poi è andato via anche todt e li la catastrofe… non è che dico che domenicali non sia bravo, pero ci vorrebbe un cambio o piu cambi nel reparto strategie e non solo della ferrari

  4. io vedrei bene vettel al posto di raikkonen…massa lasciamolo stare è solo sfortunatissimo… vi ricordo ke se quest ‘estate non avesse fuso il motore all ultimo giro in quel gp cittadino strano ora porterebbe il n.1……

    x me è la scuderia ke ha perso colpi negli ultimi anni…. hanno fatto errori su errori…… bocchettoni della benzina volanti ecc ulitmo caso domenica se ci fate caso ( sono piccole cose ma cmq importanti) in regime d safety car nn hanno detto a massa di accelerare per prendere posto n.2 che era d button……..io credo ke la scuderia sia da mettere sotto accusa

  5. Una domanda: me se per prendere Raikkonen in squadra abbiamo dovuto appiedare Michael Schumacher (mio secondo Dio), ora cosa dobbiamo fare per avere Alonso al suo posto? Forse decapitare Massa? Basta con questi piloti senza p…e; senza veri campioni che guidino il team nella giusta direzione resteremo sempre indietro. Spero di avere torto, ma purtroppo credo che i fatti continueranno a darmi ragione.

  6. ma come si fa aparlare come niente fose.lui ha fatto tanto per la ferrari .7campionati non sonno cosa da niente.nesuno dopo lui ha fatto cosi bene.

  7. x GL91.Beh,non ho fonti,ho letto l’articolo su AutoSprint. Nell’intervista fattagli, Brown disse che la Ferrari era la priorità.Da questo ho dedotto che sarebbe tornato volentieri.Poi,se aggiungiamo che l’organigramma della Rossa era già completo…..ho fatto 2+2.Bye Bye

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *