Repetita iuvant. A mentire

Che dietro a tutti questi magheggi ci sia la politica, va bene: l’abbiamo capito. Come il fatto che il vero obiettivo di Mosley fosse l’uscita del detestato Dennis: d’accordo. Resta però una considerazione. Relativa alla McLaren. Questi simpatici monelli non possono combinarla (come dicevano i nonni) e poi, trascorso un po’ di tempo, combinarla un’altra volta. Meglio: possono anche, se nel sangue hanno il cromosoma dei furbetti, ma chi governa dovrebbe metterci una sacrosanta pezza, altro che condizionale. Continua a leggere