L’idolo Kimi, parliamone

Cari miei, la vera forza di Kimi è quella di far sembrare un fuoriclasse Massa.

Visti i molti commenti sulla prestazione del Finlandese a Montecarlo, facciamo alcune considerazioni.

Anch’io, come tutti voi, ho accolto l’arrivo di Raikkonen in Ferrari come una figata, “tifando” per lui fin dai primissimi tre giorni di test a Vallelunga (c’ero). A talento (nei momenti buoni) non c’è gara tra lui e Felipe, ma i risultati sono quelli che sappiamo.

Ha vinto un mondiale nell’unico modo in cui avrebbe potuto farlo (senza neanche rendersene conto) e l’anno successivo ha fatto passare per fenomeno Felipe, che fenomeno non è.

Rotture, rogna, errori di squadra? Va bene. Ma se uno è un leader imposta il lavoro nel box e vince. Vince. Quindi leggete tra le righe invece di inveire, o fate l’uno e l’altro.

Vorrei solo chiarire che non ce l’ho con quel povero martire del vostro idolo da 20 milioni a stagione. Dico solo che questi tre anni avrebbero potuto essere ben diversi e ci penserà il sostituto a confermare la tesi. Dico in più che averci sporadicamente a che fare nel paddock ribadisce il concetto che si tratta di una delusione, sotto molti punti di vista.

Queste righe non cambieranno molto, lo so, perchè non c’è niente di meglio che sparare insulti via web per alleviare lo stress e non pensare a questa insopportabile caldazza. E la cosa, tra l’altro, diverte pure me. Ciao ciao.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

159 risposte a “L’idolo Kimi, parliamone

  1. Many thanks for making the effort to discuss this, I feel strongly about this and like studying a great deal more on this topic. If possible, as you gain knowledge, would you mind updating your webpage with a great deal more information? It’s very helpful for me.

  2. E già! infatti nel 2009 si è tirato dietro quella Carretta riuscendo pure a vincere a Spa
    E a fare RIPETO: a Fare con la Ferrari il Primo punto del anno!(mentre Massa Giocava alla Wii)
    e che diavolo un po di serieta, ma chi credete che sia alonso? Un Dio?

  3. Kimi se ha la macchina a posto va sul podio, altrimenti gliene importa ben poco, resta a metà classifica senza provare mai.
    Ecco, è questo il problema: non riesce a “dare” alla squadra, pretende solo che il team gli “dia”. Se non succede, poh, finito, va in coma come nel 2008 e a inizio 2009, non conclude.
    Alonso invece è uno che ci prova fino in fondo e che cerca sempre la via d’uscita dal tunnel.
    Se poi pensiamo che Kimi costa 35 mln all’anno, è il pilota più costoso, anche per la Ferrari non sono bricioline; che è stato inferiore a Massa fino all’Ungheria; che negli ultimi 2 anni ha vinto 3 gare, anche se per un anno aveva l’auto migliore di tutte… beh allora, scusate Kimisti ma pensateci…
    ASPETTO CON ANSIA ALONSO!!!

  4. KIMI sta dimostrando quello che noi tifosi abbiamo ampiamente scritto dall’inizio dell’anno: è un grande con una macchina scarsa! Come mai solo ora che Massa è a casa ??? Via anche Mr. Doemnicali.

  5. KIMI E’ IL PIU’ FORTE PILOTA DEL CIRCUS SE HA LA MACCHINA A POSTO BASTI VEDERE GLI ANNI PASSATI E GLI ULTIMI GP LUI A CENTRO GRUPPO SI ADDORMENTA O PRIMO O NIENTE FORZA KIMI

  6. è dal 2007 che giocando a Big Race finisco sempre per dare troppa fiducia a Kimi, quanto meno mi porta sfiga! é sempre stato sopravvalutato, da me compreso, perchè il suo compagno di squadra era quello scarso di Coulthard. Per quanto riguarda il confronto con Massa al primo anno di Ferrari lui si è preso il titolo, il brasiliano da padrone di casa se l’è lasciato sfuggire. Morale? Entrambi sono 2 buoni piloti ma i “fenomeni” sono altri (devo dirne uno? Io voto Alonso)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *