Minimum Max

Cosa passi nel crapone di Mosley non lo sa nemmeno il presidente Max. Quindi noi qui siamo al buio pesto. Ora, abituati alle estenuanti oscurità di questo tira e molla, possiamo se non altro interpretare. E una possibile interpretazione dell’ultimo messaggio lanciato da Mister Fia fa pensare ad un tentativo di uscire dal guano salvando il faccione. In che senso? Beh, ecco, Mosley non ha semplicemente un problema politico da risolvere. L’out-out dei costruttori lo ha sistemato in una posizione scomoda perché se tiene duro rischia di fare il Mondiale dei nanetti, con relativi incassi da osteria. C’è però un problema di immagine altrettanto corposo. Come può fare Max a innestare una retromarcia? Come salvare la faccia dopo aver fatto il duro, nel momento in cui si appresta a ricompattare la prestigiosa comitiva? La risposta potrebbe (potrebbe, sia chiaro) stare in questo invito a ritirare l’out-out confermando le iscrizioni, per poi discutere il regolamento. In questo modo Mosley una fetta di faccia la salverebbe di certo perché potrebbe presentare un parco iscritti completissimo, una famiglia in qualche modo ricomposta, addirittura allargata. Abbastanza per poi cedere sui punti caldi. Controindicazioni? Beh, una: si tratterebbe di fidarsi di lui. Hanno fatto una cosa del genere ultimamente, i Tre Porcellini, Hansel e Gretel, con risultati discutibili. Questo pensano alla Fota, crediamo, cercando garanzie che forse nemmeno un Mosley sinceramente bendisposto è in grado di fornire.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

24 risposte a “Minimum Max

  1. La formula 1 e la max espressione motoristica , mosley esagera nel regolamento.Qualche cambio ci vorrebbe ma cosi’.. no. Non vorrei che ci fosse sotto qualcosa (tipo crisi economica)per dare la colpa a Mosley e avere la scusa per ritirarsi, ma da buon Ferrarista e amante della formula 1 non ci voglio pensare,nn capisco questi cambi regolam eppure max a gestito team in formula 1, perche’? secondo me c’e’ dell’altro sotto! nel frattempo spero che tutto vada bene.rocco

  2. rimane comunque il fatto che se il sig todt lo scorso anno avesse firmato il documento per cacciare seduta stante il “pervertito” tutto questo non sarebbe successo, io comunque sono con ” montezuma” che ha veramente le ” palle ” e secondo me otterrà quelo che vuole perchè tutti lo stanno sentire …..

  3. innanzi tutto regole uguali per tutti poi per quanto riguarda i capitali da investire se ne può parlare.
    La storia della f1 è la ferrari e questo è un dato inconfutabile percui quelli che non vedono l’ ora che succede qualsiasi cosa per poter attaccare la ferrari per favore stiano alla larga, perchè sono gli stessi che quando vinceva schumy dicevano che non c’ era gusto perchè vinceva solo la ferrari.La f1 di motore e piloti romantici nonn c’è più perchè i tempi sono cambiati e quando sali in macchina e ci trovi 1000 pulsanti per tutti gli aiuti che puoi comodamente usare o no lo devi alla f1 ed al suo progresso altrimenti saresti ancora stato con lo spinterogeno le puntine ed i freni a tamburo…. meditate gente meditate

  4. Ahi, qui si recidiva (v. articolo “L’inizio della fine” del 15 maggio): “aut aut” è LATINO!!
    Cari co-lettori, è forte il sospetto che il dr. Terruzzi manco si sprechi a leggere i nostri miseri commenti! Lo spazio che Mediaset ci concede è lodevole (grazie sinceramente!); peccato che certi giornalisti lo usino solo come ulteriore veicolo (oltre alla tv) per diffondere il proprio verbo, sordi agli “inputs” esterni (più modestamente “buzz”) in totale autoreferenzialità… alla Mosley!

  5. una soluzione certa e validissima esiste,dare le dimissioni per raggiunti limiti di età e di decenza.Ne uscirebbe da signore anche se non lo è.
    niova presidenza alla fia e ritorno ai bei circuiti di una volta,quelli veri non le mega strutture dove non vi è emozione nel girarci per i piloti e fra di noi nel seguire le gesta dei nostri beniamini.Regole certe,eliminazione delle diavolerie elettroniche,allora si che ne vedremo di nuovo di spettacolo e vinca il migliore senza tribunali,appelli,ricorsi e balle varie.

  6. secondo me non è la miglior cosa fidarsi di Mosley in questo momento anche se una cosa si potrebbe fare confermare le iscrizioni e in caso di mancato cambiamento disertare il prossimo gp di melbourne e via via tutti gli altri della stagione riducendo la f1 a 3-4 squadre!
    P.S:secondo voi ora che la ferrari è fuori dalla lotta per il titolo per quest anno non vi alletterebbe l’idea di rivedere michael in un gp magari quello d’Italia??

  7. lasiatelo nei suoi guai, fate un campionato parallelo, il suo campionato con Kubiza diventera la formula 3, neanche la gp2.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *