Ecclestone si arrabbia

“Se le squadre che aderiscono alla FOTA provano creare una serie alternativa alla Formula 1 – e penso non ne siano capaci – sono pronto a fare causa”. Parole pesanti quelle che Bernie Ecclestone ha consegnato al quotidiano inglese Daily Express. Insomma mentre i dissidenti si riuniscono a Londra, mentre Mosley fa capire di essere disposto a trattare, il padrone del circo decide finalmente di scendere in campo. Mister E ha compreso che questo giocattolo capace di produrre miliardi è al limite della rottura e siccome tanti dei soldi in questione finiscono nelle sue tasche meglio intervenire prima che sia troppo tardi. Non è un caso che la minaccia di azioni legali rivolta ai team ribelli arrivi a 2 giorni dall’annuncio dell’elenco degli iscritti al prossimo mondiale.

Archiviata la questione Mosley la FOTA tornerebbe infatti a svolgere  il lavoro per il quale era nata, cioè ottenere più soldi dalla torta dei diritti televisivi. Di qui la mossa di Ecclestone che non ha la minima intenzione di mollare un euro in più alle squadre. Insomma, trattasi di messaggio trasversale: se provate ad andarvene vi denuncio, se restate qui il capo sono io. Nel frattempo sono tanti i soldi che ha ufficialmente reclamato Carlos Gohsn, presidente della Renault, mica l’ultimo arrivato. “Siamo l’unica disciplina sportiva nella quale i protagonisti pagano per fare spettacolo, anziché guadagnare”. Segnali che se dovesse chiudersi la battaglia politica si aprirebbe subito quella sul fronte economico.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

36 risposte a “Ecclestone si arrabbia

  1. ma xkè i due idioti non si dimettono e mettiamo come presidente todt o gente a posto nn come quei due ke pensano solo ai soldi togliendo lo spettacolo????????

  2. MA AVETE CAPITO CHE 42 MILIONI DI STERLINE SONO 50 MILIONI DI EURO QUASI 100 MILIARDI DELLE MAI DIMENTICATE LIRE. SECONDO QUALCUNO BASTANO PER LA BENZINA O MAX HA DECISO CHE IL RIFORMENTO SI FA’ AL DISTRIBUTORE FUORI DAL CIRCUITO. COSI’ SAI CHE SPETTACOLO. INVECE PERCHE’ NON SI DECIDE CHE LE MACCHINE DELLA PROSSIMA STAGIONE NON DOVRANNI ESSERE CAMBIATE E COSI’ IL REGOLAMENTO PER 5 ANNI QUESTO SI CHE E’ RISPARMIO.

  3. Bernie e Max se la stanno facendo sotto ora che il ternine si avvicina. L’hanno fatta fuori dal vasetto questa volta, e comunque sono anni che per colpa loro la F1 è diventata ridicola. Spero proprio che la Ferrari e le altre scuderie non predano parte al prox mondiale.

  4. ENZO FERRARI DICEVA CHE L’UNICA REGOLA ERA IL PESO DELLA VETTURA E BASTA. CHE VUOL DIRE USARE LE GOMME CHE DECIDONO ALTRI, QUEST’ANNO SOLO A MONTECARLO SONO STATE DECISE QUELLE GIUSTE E LA FERRARI COSTRUITA ONESTAMENTE HA FATTO AL SUA BELLA FIGURA. UN COME SE PER ANDARE DA REGGIO CALABRIA A BOLZANO DEVESSI CAMBIARE LE GOMME PRIMA A COSENZA POI A PESCARA E A MODENA E SEMPRE DIVERSE DALLE PRECEDENTI. PERCIO TORNIAMO A ENZO FERRARI SOLO IL PESO E IDEE LIBERE.

  5. Il Sig. Mosley va fermato… la prossima mossa rischia di essere l’assegnazione in griglia con il gratta e vinci e l’estrazione di un team che deve correre con gomme da bagnato anche a 60° o viceversa con le slick durante un nubifragio…. pensate che carino quando il team manager di Alonso comunica al suo pilota che per estrazione dall’urna deve correre usando solo la mano sinistra!!!!

    Stanno facendo della F1 una barzelletta!!!!!

  6. Ma quanto cavolo pensa di poter campare ancora Ecclestone, prima di avere il tempo di godersi i suoi soldi?
    Fatti due conti (visto che Bernie era già vecchio ai tempi in cui Andreotti stava alle scuole elementari), direi che il suo conto corrente è già praticamente inesauribile. Bernie fai un favore, scappa con la cassa!!!!

  7. mosley vai a zappare….. lascia spazio a chi sa effettivamente fare le cose giuste al momento giusto….per non parlare di ecclestone…… meglio cambiare aria….. cara FERRARI basta un cenno e le altre scuderie ti seguiranno a ruota….. NO FERRARI NO FORMULA 1………….

  8. l’ultimo barlume di speranza rimastagli ha consentito l’ennesima dimostrazione di demenza senile del sig Mosley.Come può affermare che i team e la Ferrari in particolare sono costretti a partecipare al mondiale 2010 perchè legati a degli accordi scritti tra le medesimae e la Fia,quando lui stesso ha stravolto quegli accordi unilateralmente ,quindi di fatto quelli accordi non esistono più.E allora caro sig Msley si rassegni a fare un campionato con le politoys
    assieme a quel gran genio dell’alta finanza di nome Bernye,entrambi mirano solo ai loro loschi affari e non pensano minimamente che hanno rotto un giocattolo
    che gli ha peraltro consentito lauti guadagni.Ora la parola passa ai team e tutti ci auguriamo che univocamente decidano l’abbandono di questo carrozzone diventato lo zimbello di tutti.

  9. Purtroppo l’età nelle persone si fà sentire, nessuno escluso. I vecchi non mollano le loro posizioni, anzi le rafforzano, per conpensare ciò che il fisico e la virilità non riescono non sono più in grado di sostenere. Di conseguenza si cerca di aggrapparsi a ciò che rimane. Ecclestone e Mosley sono uno di questi esempi, attaccati all’unico osso che possono ancora permettersi. è brutto per tutti dover ammettere di invecchiare ed alcune persone non accettano l’idea del ritiro dato che altri svaghi non sono loro più permessi per degrado fisico.
    Anche in Italia abbiamo un chiarissimo esempio, penso che tutti capiate di chi si parli.
    In ogni caso la F1 è al collasso. Peccato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *