Dentro quella curva

Rossi costruisce in una gara, se ce ne fosse bisogno, una popolarità abnorme, inventandosi un sorpasso che sfida la fisica e la psicologia. Quando pensi che la gara sia persa lui la vince, con il vecchio smalto, la malizia antica, il tradizionale coraggio. Penetra nelle nostre storie di ogni giorno come prototipo di professionista riuscito. Chapeau. E se ci pensi è solo sport.

Ci vogliono coraggio e fortuna per entrare in quella curva e uscirne davanti senza perdere la corda. Ci vogliono talento e capacità. O lì o mai più. Devi sperare che ti venga. E in questo caso l’esperienza di otto mondiali conquistati con 99 vittorie fa il suo. Lorenzo prende paga, Stoner (ammirevole) fa terzo, quello che ti immaginavi guardando le sue prove qui sempre un po’ storte.

La gara di Barcellona ha un valore simbolico di un certo spessore. Fa pari con il Mugello perso, azzera il mondiale. Tre piloti a pari punti. Sì, ma davvero a pari punti? Quanto potrà fruttare a Valentino il colpo gobbo di Barcellona? Ne avrà un vantaggio “spirituale”? A Laguna Seca, lo scorso anno, accadde che il vantaggio di un sorpasso bestiale su Stoner lasciò poi uno strascico che a Rossi valse il titolo.

Qui, ora, l’avversario è diverso. Anzi, sono due ed è più dura. Un pari marca, pari moto, pari gomme, Lorenzo, e un ducatista, anzi il ducatista per eccellenza, Casey Stoner. Serve di più, serve roba del genere di Barcellona a ripetizione a Valentino se intende guadagnare un margine. E’ stato come un fabbro che piega il ferro a freddo in quel sorpasso che Lorenzo non aveva calcolato. Questo serve.

Ma, mentre Stoner ha una sensibilità che lo porta a stare male prima e dopo la gara, a dormire male, a somatizzare e anche a farlo sentire a volte incompreso nel suo reale genio, ecco, Lorenzo pare diverso. Più sicuro di sè, anzi totalmente sicuro di sè. Come uno che nella vita ne ha viste e sofferte di peggio. Bene, questo ce l’ha in casa.

Due tipologie di avversari profondamente diverse da tenere a bada dunque, su due fronti, alternativamente, in due maniere. Non che uno sia più forte dell’altro, no. Sono fortissimi e coraggiosi entrambi. Entrambi hanno assaggiato cosa significa pagare il conto in uno dei momenti cruciali della stagione, entrambi hanno generato preoccupazioni nel campionissimo. Entrambi però, ora, hanno imparato una lezione per provare a difendersi in futuro.

L’aspetto nuovo, in questo 2009 che in una gara rilancia il Rossi cannibale di sempre, è nella moto. La moto che funziona, il team che gira, il divertimento nella guida. Quando Valentino si diverte guida così, stacca così, sorpassa così, e anche quando credi di aver capito tutto di lui è già pronto a sorprenderti un’altra volta.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

571 risposte a “Dentro quella curva

  1. si perchè ultimamente le uniche parole che riescono a dire sono: il problema è valentino perchè hayden riesce a fare dei risultati migliori oppure ormai vale è finito adesso è l’era di Stoner e di Lorenzo..basta!ricordiamoci di chi stiamo parlando…sono contenta che anche tu padrone.macchia la pensi come me:)

  2. è passato un bel pò di tempo da questa bellissima gara e nessuno però se la deve dimenticare ora che tutti dubatano di lui…se questa maledetta ducati poteva vincere l’anno scorso era proprio con lui che lo poteva fare..il primo non Lorenzo non Stoner che adesso sembra chissà chi…perchè solo lui sa fare queste cose gli altri no!RICORDIAMOCELO!

  3. Ma onestamente quando rileggi i tuoi articoli non ti viene la nausea, la consapevolezza che di motociclismo non hai capito nulla?
    Vi rendete conto che per anni avete idolatrato solo Rossi, senza mai leggere davvero il perchè del successo di Rossi e senza mai ascoltare le altre voci.
    E poi sempre con sta storia dei 9 mondiali ..ma contro chi e con che moto lui e gli avversari e con i muri e con le gomme e il motore della Ducati 2007.
    BASTA BASTA

  4. An stimulating language is designer observe. I cerebrate that you should pen writer on this issue, it strength not be a taboo theme but generally group are not sufficiency to utter on specified topics. To the succeeding. Cheers like your Dentro quella curva.

  5. vorrei solo fare un saluto a Guido Meda e tutta la redazione ke segue la moto gp…siete fortissimi e fate qualcosa x fare qualke servizio in + sulla motogp in studio sport visto ke parlano solo di calcio italiano e nn …a nn tutti piace il calcio quindi seguo studio sport mezz’ora e poi nn fanno un servizio sulle moto…nn ci piace.

  6. La massa ha fatto il suo lavoro.La chiusura dei commenti non vi rende “forti” del potere che avete,anzi!Vi siete resi ancor più ridicoli perchè non avete più sopportato la gente che si distingueva da voi….
    SportMediaset,che figure barbine fate?Ricordatevi che ormai la comunicazione è su internet. 😀 Quindi se potete nascondere le vostre cose con la televisione su internet no. 😀 E ripeto,avete toppato proprio.E come direbbe un uomo inutile(ed è pure poco)come emilio fede:CHE FIGURA DI MERDA!Beh in questo caso ci sta tutto.Dal metodo della registrazione alle novita successive…Qualcosa di più innovativo no?Siete proprio alla frutta..
    P.S. Vorrei segnalare a TERRONSO E RONGO tutta la mia goduria per la sconfitta della fiat all’ultimo gp di abu dabi.Certo montezemolo dice che abbiamo perso il mondiale noi ma allora non vale la stessa cosa per la rossobull?Loro l’hanno perso in korea,semplice,No? 😀 Bravo vettel,noi tifosi della toro rosso siamo tutti con te. 😀

  7. Buffoni della Redazione di SPORT MILANSET, state pian piano eliminando qualunque sezione di COMMENTI su ordine del NANO TRUCCATO COI TACCHI, il politico VECCHIO e FINITO che non si rende conto che HA CHIUSO.
    Allora approfitto:
    PEDO-NANO, SEI VECCHIO, SEI FINITO, HAI CHIUSO FINALMENTE!!
    SCAPPA IN QUALCHE ISOLA A FARE I FESTINI, E’ FINITAAAAAAAAAAA!!!

  8. Buffoni della Redazione di SPORT MILANSET, state pian piano eliminando qualunque sezione di COMMENTI su ordine del NANO TRUCCATO COI TACCHI, il politico VECCHIO e FINITO che non si rende conto che HA CHIUSO.
    Allora approfitto:
    PEDO-NANO, SEI VECCHIO, SEI FINITO, HAI CHIUSO FINALMENTE!!
    SCAPPA IN QUALCHE ISOLA A FARE I FESTINI, E’ FINITAAAAAAAAAAA!!!
    -PEDO-NANO, SEI VECCHIO, SEI FINITO, HAI CHIUSO FINALMENTE!!
    SCAPPA IN QUALCHE ISOLA A FARE I FESTINI, E’ FINITAAAAAAAAAAA!!!
    -PEDO-NANO, SEI VECCHIO, SEI FINITO, HAI CHIUSO FINALMENTE!!
    SCAPPA IN QUALCHE ISOLA A FARE I FESTINI, E’ FINITAAAAAAAAAAA!!!
    -PEDO-NANO, SEI VECCHIO, SEI FINITO, HAI CHIUSO FINALMENTE!!
    SCAPPA IN QUALCHE ISOLA A FARE I FESTINI, E’ FINITAAAAAAAAAAA!!!
    -PEDO-NANO, SEI VECCHIO, SEI FINITO, HAI CHIUSO FINALMENTE!!
    SCAPPA IN QUALCHE ISOLA A FARE I FESTINI, E’ FINITAAAAAAAAAAA!!!
    -PEDO-NANO, SEI VECCHIO, SEI FINITO, HAI CHIUSO FINALMENTE!!
    SCAPPA IN QUALCHE ISOLA A FARE I FESTINI, E’ FINITAAAAAAAAAAA!!!
    -PEDO-NANO, SEI VECCHIO, SEI FINITO, HAI CHIUSO FINALMENTE!!
    SCAPPA IN QUALCHE ISOLA A FARE I FESTINI, E’ FINITAAAAAAAAAAA!!!
    -PEDO-NANO, SEI VECCHIO, SEI FINITO, HAI CHIUSO FINALMENTE!!
    SCAPPA IN QUALCHE ISOLA A FARE I FESTINI, E’ FINITAAAAAAAAAAA!!!
    -PEDO-NANO, SEI VECCHIO, SEI FINITO, HAI CHIUSO FINALMENTE!!
    SCAPPA IN QUALCHE ISOLA A FARE I FESTINI, E’ FINITAAAAAAAAAAA!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *