I tuffi in Laguna

Un monumento ai caduti e uno anche a chi è rimasto in piedi. Qui se Valentino Rossi non fa errori ha una gran palla da schiacciare in faccia agli altri due. Lorenzo e Stoner. Ora stesi, infortunati. In un minuto, a tre dalla fine delle qualifiche, cadono entrambi. Due voli veri, di quelli che la moto ti lancia in alto in alto prima che l’asfalto si prepari ad accoglierti con la sua dose di traumi. Sfiga? Sfiga estrema? Forse. Ma abbiamo l’obbligo di analizzare la situazione nel suo complesso. Partendo dagli esiti. Continua a leggere