Barrichello, e chi t’ammazza?

Non c’è nessuno al mondo in grado di vivere il ruolo di secondo perenne, come Rubigno. C’ha provato a crederci di non esserlo (secondo naturale) in qualche, raro, scampolo di convivenza con Schumacher. Poi, s’è fatto due calcoli e ha detto sai che c’è? Va bene così.

E se ci pensate, chi l’ammazza? Va per i 38, è pieno di soldi, ha due bimbi che sono una meraviglia, una moglie più bella di ogni ottimistica previsione e la F1 come hobby! In più, ogni tanto si prende delle ottime soddisfazioncine, tipo dare una lezione in qualifica al più leggero Button come qui, sotto il Reno. Continua a leggere