Schumi, che sciocchezza

Torna Schumi? Beh, se permettete, non si tratta di buona notizia, a parte le libidini da vecchi tempi, le libidini da vetrina. E’ sotto contratto, sì, sì ma il buon senso mostrato da Willy Weber, manager di Michael, pronto ad escludere questa eventualità, non appena scattato il tam tam dopo l’incidente a Massa, resta più centrato di questo rientro. Perchè? Perchè spero sempre che un ex carico di milioni, di salute e di opportunità, riesca a colmare il vuoto da adrenalina, da giovanotto assediato dalle sue fregole, per comportarsi da persona sana, matura, carica di salute e opportunità. Perchè Michael, come abbiamo visto in questi anni, tenderà a fare il record del mondo sui 4 centimetri, sui 4 chilometri, ovunque, pur non guidando una macchina di Formula 1 da un pezzo, pur non conoscendo questa macchina. Perchè va bene tutto ma non poteva accadere nulla di peggio a Raikkonen che resta il pilota sul quale contare da qui a fine campionato (a margine: chi avesse ancora qualche dubbio sul futuro del rapporto tra Kimi la Ferrari è servito). Perchè questo sport non è il tennis e i rischi, come appena visto, sono enormi. Perchè Schumi è convinto di avere talento e qualità migliori di tutti i piloti in pista e il rischio, soltanto il rischio, che non sia così all’alba del suo rientro, può dare soltanto scorie. Troppo clamore, troppe aspettative, nella testa del nostro amatissimo protagonista e poi nella testa di chi seguirà di nuovo Schumi, un ex campione che rischia, per una sciocchezza del genere, di rovinare anche soltanto un poco di un capolavoro lungo un’epoca. Un’epoca sua e finita. Il fatto è che Schumacher sembra finito soltanto se considera la fine della propria epoca. Tutto bene? Ma no, dai. Con ogni augurio, con tutto l’affetto. Anzi, proprio a causa dell’affetto l’affetto.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

337 risposte a “Schumi, che sciocchezza

  1. Evviva Schumi… non vedo l’ora di vederti correre, sono certa che ci darai ancora tante emozioni e soprattutto tantissime sorprese. Sei il migliore!

  2. mancano ormai pochi giorni all’ evento e sinceramente i commenti di terruzzi mi fanno ridere e mi fa ridere anche tutto il polverone che si è alzato intorno al rientro di king michael.
    Io peronalmente non vedo l’ora l’ emozione sarà fortissima come in passato. Mi basta questo ma se dovesse anche rompere il culo tutti allora si che festeggio alla faccia di tutti gli increduli ed i capiscioni ma soprattutto a te giorgio terruzzi.

  3. Mi dispiace che un gionalista come Teruzzi giudichi cosi’ il rientro di Schumi, come se Schumi ha mai dato dimostrazione di amare le “sciocchezze” o le decisioni avventate….si parla di un 40enne in grandissima forma da sempre, come di un vecchietto che non si regge piu’ in piedi….e poi, i carichi di milioni….lui i milioni li ha fatti prima con il piede destro e poi con tanta intelligenza e professionalita’…
    Per chi pensi alla trovata mediatica, be’…..Michael la faccia la sta mettendo e, secondo me, la cosa migliore da fare e aspettare l’esordio rispettando con ammirazionbe la decisione di questo grandissimo campione, che evidentemente ha qualcosa ancora da farci vedere!!

  4. Sono convinto che con questa scelta ci guadagnino tutti. Le alte teste coronate della F1 che, dopo avere fatto un regolamento quantomeno discutibile, si ritroveranno a parlare finalmente di altro, tutti i piloti che, col ritorno di Schumy torneranno a fare notizia venendo raffrontati a Lui, ci guadagnerà sopratutto la Ferrari, sono convinto che le capacità di Schumy permetteranno alla Ferrari di sviluppare al meglio la macchina che si ritrovano così da dedicare, da qui a fine mondiale, tempo e risorse per la nuova monoposto. Sono convinto che Lui è in grado di fare rendere al massimo il materiale di cui dispone e anche se non riuscirà a vincere, sicuramente permetterà a Maranello di indirizzare risorse verso il nuovo progetto, cosa che forse non avrebbero fatto (almeno già da adesso), Schumy è ancora in condizioni di dare le giuste indicazioni sviluppando le potenzialità della macchina senza togliere risorse necessarie per il progetto della prossima.

  5. Caro maru53 penso che bisognerebbe portare un po più di rispetto quando parliamo di campioni come Schumacher,Rossi e tanti altri che ci fanno amare lo sport.Ma bisogna essere anche un pò realisti,la F1 da quando Schumi si è ritirato ha avuto un calo enorme ed oggi in F1 ci sono pochi piloti che possono aspirare ad una tale carriera!!!Personalmente sò che il sig. Schumacher non è simpatico a tutti,ma nel suo ambiente lavorativo e stato sempre amato da tutti a partire dallo spazzino all’ingegnere perchè oltre ad essere un campione è grande uomo e sa bene che per vincere c’è bisogno di una squadra

  6. premetto, che troco gli articoli del sig. Terruzzi, sagaci ed estremamenti poetici..per cui complimenti, ma stavolta mi sento in disaccordo con Lei, il ritorno di schummy e per noi ferraristi e nn solo una emozione fortissima!! e si sa le emozioni in uno sport che negli ultimi tempi si e’ concentrato su battaglie legali piu’ che sportive; un vero toccasana.
    Poi vada come vada..primo ultimo nn importa!! importa ritrovare il brivido che questo immenso campione riesce a trasmettere!!! Go Schummy GO

  7. Anche per me il ritorno di Schumacher è una trovata pubblicitaria, si poteva dare spazio ad altri piloti come Bortolotti o Badoer.
    Comunque Schumacher non ha niente da perdere e tutte le attenuanti se non dovesse fare buoni risultati. La verità è che molte persone hanno paura di un suo ritorno perchè hanno creato una sorta di mito attorno alla sua persona, leggendo tanti commenti sembra che Schumacher sia indiscutibilmente più forte di qualsiasi altro pilota è che farà mangiare la polvere a tutti. Bisognerebbe non dimenticare che alcuni anni ha vinto il mondiale senza avversari e che quando ha avuto avversari all’altezza e si è gareggiato fino alle ultime gare per il titolo ha anche perso, vedi Villeneuve, Hakkinen e Alonso (che tanti sembrano avere dimenticato).
    Per me questa scelta spiega molte cose sugli ultimi risultati di Raikkonen: è evidente che da metà della scorsa stagione la Ferrari non lo appoggia.
    Sinceramente spero che il ritorno di Schumacher possa servire a dare maggior credito al talento dei piloti più giovani (soprattutto Hamilton e Raikkonen che sono stati così tanto bersagliati dalla stampa italiana), talento che non è poi tanto minore di quello di Schumacher (anzi!) se considerata la maggiore concorrenza di piloti di alto livello (Hamilton, Alonso, Raikkonen, Massa, Kubica, Webber, Vettel, Button) in numero molto maggiore rispetto agli anni di gloria del tedesco.

  8. credo che il ritorno del re Schumacher fa solamente bene alla formula 1 ed alla ferrari stessa.L’impatto mediatico che ha il suo rientro è immenso e credo che sia per lui che per tutti i team è una mano dal cielo visto come il motogp sta prendendo sempre di più cuori,tifo ed anche soldi.
    Schumacher farà il suo lavoro come sempre,collo dolorante a parte basta comunque vedere che anche se con qualche chilo in più si è tenuto sempre in allenamento, perchè non può fare diversamente..il suo mondo sono le corse,i sorpassi,i record e nessuno glieli può togliere..volevo rispondere anche a maru sui piloti dal dente avvelenato dicendo che in una gara di go-kart dopo il suo ritiro schumacher bastonò bene bene anche hamilton che l’anno dopo debuttò con la mclaren.Penso di aver detto tutto.
    Prepariamoci al ritorno del Fenomeno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *