Avanti c’è posto

Di solito la proposta salta fuori in agosto, quando lo spazio da riempire è sempre lo stesso ma le notizie scarseggiano. Così come l’amorazzo balneare tra il calciatore e la velina, o il colpo del fantamercato; anche la Formula 1 ha sempre avuto il suo tormentone da ombrellone. Questo ferragosto ci sarebbe la terza macchina di cui straparlare. L’idea stavolta non è frutto della disperazione di qualche giornalista ma è stata messa nero su bianco su un documento delle Fota del 29 luglio  ( www.teamsassociation.org/press-release/2009-07-29/statement-fota-secretary-general ). Insomma ne hanno parlato nei salotti buoni, frulla per davvero nella testa di Montezemolo e Briatore. Forse per questo e solo ora ci si rende conto che la questione per quanto affascinante dal punto di vista del marketing, è un giochino un po’ vuoto. Continua a leggere