Il coraggio di Schumi

Schumacher non ce la fa. Il guaio vertebrale rimediato correndo in moto non gli permette di tornare a correre, il suo collo non è in grado di sopportare le sollecitazioni prodotte da una Formula 1. Così, crediamo con un rammarico profondissimo, ha deciso di rinunciare a sostituire Massa sulla Ferrari. Il che rappresenta forse l’atto di coraggio più forte dell’intera vicenda. Un atto che a Schumacher deve essere costato moltissimo perché lo porta magari per la prima volta, certo in via definitiva, nell’universo degli uomini più o meno normali, quelli che non ce la fanno, non se la sentono, non possono anche se vorrebbero fortissimamente. Questa occasione di rientro era perfetta per Michael, per la sua fame non sedata, per la sua travolgente e un po’ contradittoria incapacità di accettare una vita nuova, una fase da ex fenomeno. Qualcosa che Schiumi ha sempre segnalato di non gradire. Tanto è vero che a correre non ha mai smesso, che per questa vena pulsante ha rimediato l’incidente motociclistico che lo ferma ora. Così, dentro la parabola del rientro clamoroso e poi del rientro mancato c’è un profumo molto intenso, un profumo che Schumacher deve cogliere ora, con amarezza nell’immediato, con sollievo, si spera, tra un po’. Questo sport non è il tennis: è pericoloso. Michael è ricco, integro, ha una bellissima famiglia e moltissime opportunità da cogliere. Ora sa che le opportunità non riguardano altre corse. Riguardano una visione di se stesso e del mondo comunque coloratissima emozionante e preziosa. Bene, non è una cattiva notizia, tutt’altro. Dispiace, dispiacerà a coloro che sognavano il ritorno del più grande. Ma è ora di comprendere con serenità, che il più grande ha già strafatto, stradato. A se stesso e a tutti noi. E adesso può fare e dare altrove. Va bene così, caro Schumi. E grazie. Adesso più che mai.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

79 risposte a “Il coraggio di Schumi

  1. No joy, io fiducioso non lo sono di certo. Lo sarei stato in un’altra situazione, con altri test, altri Km macinati dal collaudatore Ferrari – che definirei ormai “ex” vista l’impossibilita’ a …svolgere il suo lavoro causa regolamenti pazzi (cosa vuoi collaudare…a malapena gli han fatto fare qualche giro sulla monoposto di quest’anno…).
    Anche se, in una F1 come questa non mi stupirei di essere smentito. Stimo Badoer, c’e’ molto di suo nei gloriosissimi campionati passati…Ciao!

  2. mi dispiace moltissimo che Michael abbia dovuto rinunciare a partecipare, però l’incidente in moto ( Michael ma perchè correre in moto???) ha lasciato degli strascichi gravi e quando c’è la salute di mezzo è meglio non esagerare e curarsi.
    M può essere una buona occasione di rilancio per Badoer,da anni collaudatore prezioso, e secondo me anche un buon pilota…insomma, sono fiducioso che si possa fare bene anche nelle prossime gare.

  3. schumi ha distrutto quasi tt i record che ci sono, avrà anche avuto una grande macchina, ma lo spessore del pilota si è sempre sentito e visto, avrà anche lui, cme dice ROSS74 fatto qualche “pagliacciata”, ma la sostanza resta, e resta il ftto che schumi è stato il + grande campione di sempre ( 7 titoli) e qlla patetica classifica dei top piloti che ha ftto willian che nn mette schumi nei primi 4 è solo una cavolata ftta da un ignorante in materia, quindi infine lavatevi la bocca prima di parlare del RE schumacher, xkè nn vi capiterà + di trovare un altro pilota cme lui!!!

  4. Ho colto la notizia della sua rinuncia con felicità. Trovavo assurdo che una persona che ha vinto tutto in Formula 1, che ha una bellissima famiglia e con possibilità economiche degne di un petroliere volesse tornare a rischiare la vita. Per cosa poi? Il Mondiale è andato e la macchina non è competitiva. Nella migliore delle ipotesi avrebbe fatto una figura anonima, nella peggiore… Meglio non scriverlo. Una persona che è stata baciata dalla fortuna, con la fortuna non può e non dovrebbe permettersi di scherzare. Hai fatto la storia della Formula 1, goditi la famiglia e una situazione economica che ti permette di tutto e di più.
    Un tuo grande tifoso.

  5. Giorgio, il tuo pensiero esprime sottigliezze cui dubito Schumi sarà mai in grado di arrivare. Credo comunque se ne farà una ragione, magari sulla soglia dei 90 anni…chissà. Bell’articolo.

  6. Secondo me la Ferrari vista la brutta annata e il periodo di ferma della F1 ha voluto gettare un sasso nello stagno per far parlare un pò; ha messo in scena la chiamata a schumy il quale ovviamente non sarebbe sceso in pista con una macchina non molto competitiva rischiando magari di fare figure non alla sua altezza visto il suo passato.
    Io fin dal primo giorno non ci avevo creduto e se andate a rivedervi le discussioni precedenti di quando uscì la notizia avevo detto che schumi un pò di giorni prima di valencia avrebbe rinunciato lasciando il posto a Genè.
    Mi sono sbagliato su Genè, hanno scelto Badoer vista la decennale militanza in Scuderia, ma il risultato non cambia.
    Per quanto riguarda la frattura al collo noi sappiamo solo quello che ci raccontano e sinceramente ci credo poco.
    Dico questo perchè Lorenzo, Stoner, Pedrosa ecc quando cadono il sabato e si rompono qualcosa la domenica corrono oppure tornano il GP successivo, mentre Schumy si è infortunato a Febbraio e secondo me è passato sufficiente tempo per recuperare, considerando anche il fatto che lui continua ad effettuare preparazioni fisiche da atleta.
    Comunque sia avrei scelto Genè o Badoer sin dall’inizio, senza tirare in ballo schumy, dando la possibilità a Raikkonen di fare finalmente la prima guida per la prima volta in 3 anni di militanza in Ferrari.
    Ciao a tutti

  7. X SCHUMI4EVER
    poverino con un po di obiettività e realtà ti hanno distrutto la storia del mito…..michael è STATO un grandissimo pilota, sicuramente nella top 10 anche se SICURAMENTE non nella top 4. La differenza rispetto agli altri???? SUPER MACHINA, FIA A FAVORE il che ha portato a concorrenza praticamente 0. Infatti quando ha avuto una concorrente degna non ha vinto. Il mondiale vinto con più merito? quello del 1992…gli altri hanno sempre avuto qualcosa di dubbio

  8. X schumi4ever (è il tuo nick da il peso delle tue preferenze) No mò spiegami perchè Schumi non si può criticare manco fosse Dio in terra , tu ricordi il sorpasso su kimmi ma ti dimentichi tutte le pagliacciate che ha fatto vedi tentativo (patetico) di buttare fuori Villeneuve un tifoso come tu sostieni di essere dovrebbe ricordare anche questo o no !!

  9. no schumi no!!!! grazie lo stesso !! insommma!! bisogna accontentarci di aver vissuto degli splendidi anni con LUI sua Maestà !! cmq SCHUMI Forever!!!
    e FORZA KIMI SEMPRE!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *