Cotto e mangiato

C’è sempre un momento della stagione che è un crocevia tra una cosa e il suo contrario. La stessa gara il mondiale lo può riaprire clamorosamente, come chiuderlo quasi del tutto. Eccola qua. Brno.

Ora i punti di vantaggio di Rossi sono gli stessi che aveva a questo punto nel 2008, quando Lorenzo si era davvero autoeliminato, quando Stoner cominciava a cadere e a buttare punti. In cima a questo contesto si inseriva Rossi che vinceva. Continua a farlo.La definizione più bella di Valentino la dà Mattia Pasini, mentre cerca le parole per descrivere il modo di essere di questo Rossi che unisce all’esperienza e al talento anche un equilibrio dei pensieri e del carattere che alla lunga diventa disarmante. Pasini dice: “è come un gatto al quale non dai da mangiare per due mesi. Quando gli butti la ciotola la sbrana”. Vero, con mucho gusto.

C’è differenza, una differenza sostanziale tra il 2008 e questo 2009 di Lorenzo anche se il risultato rischia di essere il medesimo. Lo scorso anno pagò cara l’inesperienza, con le cadute, i dolori e persino la paura. Ora che quei problemi sono superati (ed è stato un fenomeno a riuscirci) e si è riscoperto veloce, si è messo anche in mente di valere il compagno di squadra. Ha acquisito una sicurezza in se stesso che aiuta finchè c’è da fare il giro secco meglio di chiunque, ma che è deleteria in gara quando oltrepassa il confine. Non basta che sia umile a parole. Non basta se vai a chiedere stipendi esorbitanti (solo la Ducati con cui il contatto è aperto può darglieli) puntando sul tuo valore. Rossi ha fatto sì che in gara gli si chiudesse la vena.

Lorenzo a Brno ha in pratica infilato nella resistenza al sorpasso di Valentino tutti gli eccessi di un’urgenza  di rispondergli con pari talento, pari dignità. “Ti resisto – sembrava che dicesse – anche se sono fuori traiettoria, anche se sono lungo, troppo veloce e troppo frenato”. Perché Rossi aveva fatto qualcosa del genere con lui a Barcellona. Là però i due si giocavano una vittoria il cui senso era quello di stabilire delle precedenze nel team, qua mancavano sette giri alla fine. L’attuale differenza tra Rossi e Lorenzo.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

268 risposte a “Cotto e mangiato

  1. io credo che le critiche immotivate e spesso esagerate fatte a personaggi sportivi,in questo caso vale rossi,vengano da un impulso che nasce dall’invidia accecando lo spettatore dalla realtà e privandolo del divertimento che dovrebbe invece caratterizzare lo sport(sennò ci si rallegra solo quando vince il pilota x);ma credo anche che chi denigra vale o altri gratuitamente siano principalmente giovani;anch’io criticavo schwantz,quand’ero + giovane,credo sia normale,poi maturando ho cambiato pensiero,insomma,Andry e Paolo,slacker sarà 1 giovane,tenesse pure x ducati o lorenzo o x,a 40anni magari dirà:cavolo rossi era proprio forte!

  2. x Bardock
    non capisci niente!!Te e slacker!!
    Credi che Rossi sia stato da solo in squadra per tutta la sua carriera?Sono stati tutti letteralmente schiacciati dalla bravura di Rossi!!A qualsiasi età, con qualsiasi cilindrata e qualsiasi marchio!!Ultimo della lista si chiama Jorge Lorenzo (2 volte di fila campione del mondo 250)!!Per stare davanti a Biaggi, Gibernau, Sroner, Pedrosa, Capirossi, Lorenzo, e altri 50 piloti circa che hanno sempre corso con lui, non basta la moto o il team magico sai?!Vuoi provarci te?!tanto è facile, hai i mezzi migliori per farlo no?

  3. x slaker
    perchè invece di fare tutta questa farsa non li dici quali sono i “complotti”?? l’unico complotto k è avvenuto(non sto accusando nessuno ma è troppo strano) è avvenuto a valencia nel 2006 xk non è mai accaduto che un pilota sempre primo nei test di prove e qualifiche vada così piano -.-” ma quali complotti i complotti sono nella tua testolina…

  4. x slaker
    il tuo commento serve a dire che ti sei reso conto anche tu che finchè c’è in giro valentino gli altri “giovani campioni a inizio carriera” devono per forza aspettare il suo ritiro per vincere qualcosa? Ma perchè odi così tanto rossi? Ti pesa vedere persone che hanno successo nella vita? Ti ha rubato la donna? Lo spirito sportivo che porta la gente normale ad essere contenta anche quando non vince il suo beniamino ti è del tutto sconosciuto al punto da spingerti ad inventare strane teorie su complotti segreti (di cui solo tu sei a conoscenza) per far vincere rossi?Guarda che nella vita la mentalità “se non vinco io significa che gli altri barano” non porta tanto lontano eh

  5. rossi ormai è un pilota alla “frutta” della carriera! dopo il 2010 lascerà la motogp per varie ragioni:
    1) perchè dopo aver vinto tanto in motogp ( poi sul come ha vinto è un’altro discorso..) 😀 parteciperà al campionato mondiale rally…e mi pare pure logico che uno cerchi stimoli nuovi, solo uno stu***o continuerebbe a fare sempre la stessa cosa a vita…
    2) dopo il 2010, anche Jeremy è tutto il magico staff hrc…che tante vittorie hanno “regalato” a rossi, cambieranno cavallo, ingaggiando un nuovo fuoriclasse, un nuovo campione giovane che è a inizio carriera… 😀
    insomma, fan sfegatati dell’idoletto godetevi gli ultimi fuochi che i tempi stanno per maturare!!! 😀 😀 😀

  6. vale sei inimitabile , un uomo che nessun motociclista avrebbe mai pensato di trovare nel motomondiale! è troppo bello vedere il tuo strapotere nei confronti degli altri piloti!continua a distruggere tutti ocme hai fato sempre: INPARTICOLARE CN MAX BIAGGGGIII!!!!!ciaoo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *