Due rebus per la Ferrari

Una Ferrari che torna a vincere, una Ferrari che resta in coda. Due estremi, due temi. Entrambi delicati. Raikkonen, che sembra rinsavito dopo l’incidente di Massa, (non certo per un cambio di atteggiamento o di attenzioni della Ferrari, sia chiaro) doveva essere tagliato nel 2010. Il suo destino ora è incerto perché la Ferrari non sa quando Massa tornerà a correre e cosa accadrà nel momento in cui Felipe si ritroverà su una Formula 1.

Quindi, la posizione di Kimi resta congelata. Molto dipenderà dalla visita che farà Massa lunedì pomeriggio a Miami perché se i medici daranno il via libera ad un ritorno in pista entro la fine del Mondiale, magari in Brasile a metà ottobre o a Abu Dhabi il primo novembre, sarà possibile verificare e decidere entro fine anno chi affiancare ad Alonso nel 2010. Con la possibilità di poter schierare una terza macchina, il che semplificherebbe molte cose. Anche, eventualmente in funzione di un ritorno di Schumacher, sempre ammesso che Massa stia bene e che Raikkonen vada altrove. Alla Renault, secondo noi, oppure alla McLaren. Continua a leggere