Rubinho pensaci tu!

La rivincita dei Nerds non lo scriviamo, non sarebbe carino, ma vedere Rubinho che si mangia il Bello della diretta fa un certo effetto. Soprattutto ai Nerds. Perchè il Pensionato (copyright, lo ricorderete, di Briatore) fa una gara impeccabile, sfrutta il fatto che stranamente dal muretto non arriva il solito aiutino a Giasone, e mi rosicchia un bel 2 punti al Giasone medesimo, concedendosi il lusso di dargli uno schiaffetto morale.

E’ lui, l’uomo con la faccia da secondo, l’ultimo e l’unico in grado di cambiare il copione dell’annata. Via Vettel, via Webber, fuori Raikkonen (e a dirlo, oggi, è l’aritmetica), caro Rubens ti becchi tutte le aspettative dei non buttoniani. Mancano quattro gare, non moltissimo in effetti, ma quei 14 punti di vantaggio inglese iniziano un po’ a traballare.

Dopo di che, niente di personale con Jenson –  che è pure un bravo ragazzo -, ma un campione del mondo non le dovrebbe beccare da un 37enne: Schumi insegna. Quindi è un attimo ritrovarsi a tifare per il babbo dei piccoli Dudù e Fefo e non solo perchè fa allargare le braccia un leader della classifica che si fa ragioniere.

Viva Hamilton (che tira alla morte e finisce per pestare la McLaren sul muro) e viva Barri, che ci crede fino alla morte, non limitandosi a dichiararlo davanti alle tivù. Altro che conti e amministrazioni . Detto che, ovviamente, il vero vincitore di Monza è Ross Brawn – che zitto zitto sbeffeggia matematicamente tutti i vari geni delle strategie spersi sui muretti – sta volta giù il cappello di fronte a quello che non ti aspetti del box dal diffusore magico.

Rubens fa vedere a Jenson che non molla la presa, non ci pensa neanche. Sarà divertente vedere la doppia gestione del finale: uno è abituato ai piani alti, chiusi però sempre e tragicamente dietro al rivale; l’altro non lo è neanche lontanamente. Una pacca sulla spalla, viene da darla al primo. Fosse solo per il Nerds Pride che si scatenerebbe al titolo brasileiro. Vai Rubiiiiiiiiiiiiiiiiinho.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

86 risposte a “Rubinho pensaci tu!

  1. caro rubens barrichello farai scambio con nico rosberg?
    tu nel 2010 andrai in williams ad affiancare nico hulkemberg e kazuki nakajima va bene? mentre nico rosberg andra in brawn gp ad affiancare jenson button va bene? ciaò.

  2. Io è dalla sua vittoria a Valencia che ci credo…rubens può vincere il mondiale.
    Se non fosse stato per la sfortunata gara di spa, il distacco sarebbe di 7-8 punti.

  3. il Nerds Pride ??? mengo mengo….se penso che pùò vincere un titolo mondiale
    come schumy mi vengono i brividi !! sto paracarro pensionato fortunato !!
    ha detto pure che forse (usa il condizionale) schumi è più forte e talentuoso di lui ma non era sicuro, aveva dei dubbi !! ahhhhhhhhhhh ahhhhhhhhhhhh scusate lo sfogo !! ahhhhhhhhhh ahhhhhhh buahhhhh !! meglio GIASONE BUTTON che non ha un gran talento ma almeno è un gran figo !!! è fotogenico !!!

  4. Stavo a Monza e devo dire che Ross Brawn nel suo mestire e’ il numero uno…Ha vinto come si faceva una volta a Monza,con una sola sosta,quando ha capito che senza il Kers le sue macchine non potevano lottare per le prime due file…Semplicemente un Grande,aveva ragione Jean Todt che lo voleva come suo sostituto…Adesso che si e’ liberato Briatore speriamo che il nostro Presidente Montezemolo ne’ tenga conto…

  5. Purtroppo nella gestione sportiva della rossa sono state fatte alcune scelte(magari anche forzate) che non condivido assolutamente!!!Nulla togliere al povero Felipe Massa che stimo sia dal punto di vista professionale che umano, però la Ferrari avrebbe dovuto dare più spazio a Kimi e trattarlo da prima guida perchè è quello il posto che merita, caso lampante sono state le prestazioni e risultati ottenuti dopo l’incidente di Felipe in Ungheria!!!!E’ giusto essere valutati prime guide solo perchè un pilota ha come manager il figlio di Jean Todt??Con questo non voglio mettere in dubbio le qualità di Felipe ma il finnico possiede un gran talento..
    Stendiamo poi un velo pietoso su Giancarlo Fisichella, un pilota mediocre che si è sempre lamentato del materiale messogli a disposizione e che di risultati ne ha portati sempre pochissimi!!!caso lampante è stato a Monza dichiarando in un’intervista che se Vettel non l’avesse chiuso sarebbe arrivato a punti(anche mio nonno se non moriva campava cento anni)!!Voglio ricordare a Fisichella che Vettel non era doppiato ma lottava per l’ottava posizione e non vedo perchè il tedesco gli avrebbe dovuto dare strada!!!Io credo che Fisichella innanzitutto debba vestirsi di umiltà ma soprattutto che si renda conto che la Formula 1 è troppo impegnativa per lui!!!!C’era la possibilità di prendere Kubica o addirittura Trulli che onestamente reputo un campione, ma la Ferrari ha preferito l’ipotesi peggiore.Speriamo almeno che nelle prossime gare porti qualche risultato migliore.

  6. x P.C.77 o a tutti quelli che la pensono come lui o lei ma avete dimenticato che la mclaren nel2007 a recuperato 2 secondi e dico 2 secondi in due gp? e questo non è avvenuto x bravura tecnica anzi x bravura si ma quella di copiaree poi se il mitico alonso è cosi bravo non doveva finirea pari punti con un debuttande comunque se ci sono tutte queste critiche nei confronti di kimi è colpa della ferrari che pur vincendo un campionato del mondo non lo ha trattato da prima guida come fece ai tempi con schumacher eppure dal 1996 al 1998 lui non ha vinto niente però era lui la prima guida forza kimi

  7. X P.c.77
    10 anni e 5 titoli mondiali nn sono paragonabili a i 3 di kimi e un titolo è normale ke tutti i tifosi si sono esaltati soprattutto sarebbe stato affascinante il confronto con hamilton. la cosa ke mi da fastidio è ke se kimi avesse avuto il sostegno ke ha ora, il mondiale hamilton se lo sognava. se c’era told al muretto avrebbe agito diversamente. forza ferrari sempre e comunque!!!!!

  8. probabilmente è una prerogativa dei grandissimi avere qualche lato oscuro che i detrattori un pò rosiconi mettono in evidenza, piquet nel 83 per le benzine irregolari, Senna & prost x le scorrettezze reciproche, shummy per l ‘antispin del 94 e i vari contatti con hill e villeneuve, Valentino Rossi x la spallata a gibe e per le gomme,alonso per il 2007, pazienza fortunatamente al mondo non la pensiamo allo stesso modo, infine solo una precisazione Kimi è liberissimo di fare ciò che vuole, come noi tutti nella vita privata, poi se gli sponsor lo segano non si lamenti…ah propsito il ventilato ritorno del pensionato shummy aveva fatto impennare le richieste di biglietti, strano visto che per la rossa corre il così tanto amato Kimi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *