Due facce della stessa medaglia

Giorni da dimenticare, giorni da ricordare. Rossi e Stoner sono due facce della stessa medaglia da corsa. L’istinto bestiale di Stoner si incontra con la sua vecchia Desmosedici, l’istinto bestiale di Rossi si scontra con la sua M1. Sostanzialmente è proprio la gestione del tempo in prova a distinguerli. Uno, Stoner, pretenderebbe da subito una moto a posto e la trova quasi sempre, l’altro, con Burgess, sceglie la strada più lunga per arrivare a un setup ottimale, che stavolta non è arrivato. Un caso o una lacuna nel lavoro? Continua a leggere