Rossi, un Mondiale più vicino

Non ha vinto il mondiale, no, ma che passo avanti. Quello di Valentino è un secondo posto che dice essere il più bello della sua carriera. La sostanza del ragionamento è nella gara a cercare di tener dietro a Casey Stoner con la sua Ducati. Phillip Island ormai, lo dice la storia è una questione di condominio tra i due. Va proprio fortissimo Stoner qui. Tenergli dietro è proprio solo roba da Rossi, tant’è che alle loro spalle han fatto il vuoto e basta. Dire che Stoner è guarito è poco. I suoi malanni li ha presi a calci nel sedere, respinti nell’oblio, anche se gli resterà il rimpianto di un mondiale che si poteva vincere. Ma coi se e coi ma nessuno ci ha mai combinato niente. Si è fermato e basta. E’ tornato a vincere e basta.
I punti di Rossi su Lorenzo adesso sono 38, che a due gare dalla fine vuol dire aver versato la caparra , firmato il compromesso, attendere il rogito. Grazie a loro due si è vista una gara con sorpassi pochi, tensione molta, in attesa di qualcosa che non è potuto accadere, non tra loro. Perché in realtà qualcosa è accaduto e va interpretato:
Jorge Lorenzo, mai a posto qui per la verità si è steso, rischiando di farsi male davvero, facendosene in realtà poco. Ma se doveva essere per lui una gara chiave l’impressione è che sia partito con poca capoccia e troppa foga. L’effetto palla da biliardo su Hayden che frega lui e basta, che lo taglia fuori dal mondiale , è il segno di una maturità che non è ancora completa a dispetto di un talento forte.
L’abbiam dipinto, tenuto su, lui ha parlato e pure provocato, ma il conto, ora che siamo verso la fine, parla di quattro cadute, che sono francamente un po’ troppe per pretendere il trono che in Yamaha è ancora occupato. Lo capiranno. Ci sta che tra i pensieri di Rossi ce ne fosse uno speciale e delicato, a sua madre Stefania, nelle ore del dramma. Una vittoria sarebbe stata poca cosa, quasi niente, ma volerla ha il senso di un pensiero, una dedica che avrebbe voluto fare, che non ha potuto fare perché sulla sua pista ha trovato uno più forte di lui, come spiega lo sport da sempre.
Si abbraccia con Stoner, anche da sconfitto, ed è il sintomo di un gusto speciale che ha provato inseguendo e guidando, per imparare ancora qualcosa che gi serva nella prossima gara per precedere. In termini di podio gli fanno buona

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

128 risposte a “Rossi, un Mondiale più vicino

  1. x Motard e Rossi46 Romagnoli è un tecnico telemetria promosso dalla Yamaha…tecnici con dissapori con Lorenzo????? Che mi dite del MURO da “prima donna” voluto da Rossi in Yamaha da quando ha un pilota vero al fianco e non un cagnolino??? sul fatto che poi Romagnoli ha fine anno smetta ne riparliamo …secondo me finirà in un altro team…altro che smettere…. Lorenzo non decide nulla su chi licenzia o ingaggia sia chiaro…..
    la prima donna come ha festeggiato ieri? come sempre facendo polemiche con il resto del mondo che non lo ama.
    CMQ IO SONO un DUCATISTA E VAI STONERRRRRRRRR……
    3 GP DA QUANDO E TORNATO 2 PRIMI E UN SECONDO SCUSATE SE E POCO…..

  2. @ronny
    domani la gara la vince valentino e ti consiglio di non fare sogni strani come l altra settimana senno fai cadere il tuo amichetto pure domani.
    spero in una gara a 4 a battagliare vicini ma il mio pronostico e’ valentino vincente in gara e che festeggia domani il titolo di CAMPIONE DEL MONDO.

  3. e… guardate che è stato il team a seguire rossi( anzichè farlo scappare), rigirando come al solito la domanda: che farebbe stoner senza la ducati? o lorenzo senza la yamaha? MA CHE NE SO??? probabilmenete, anzi sicuramente, starebbero cmq loro li davanti per il semplice fatto che sono i igliori dei migliori, poi è ovvio che ognuno si sistema la moto come piace a lui!!

  4. ma ora vorrei chiedere atutti: ma siete più contenti se stoner batte un rossi campione( o lorenzo) o un rossi mediocre) sempre che lo battano, s’ intende, ma le vostre insinuazioni sono assurde!! sono tutti bravi, forti, chi pà chi meno, chi ha già dimostrato chi ha tutto da dimostrare!! pino, va bene, se pensi che per me esiste solo rossi vuol dire che non hai mai letto un mio commento, chi se ne frega, intanto io porto rispetto a tutti( slacker a parte.. rispetto per ci da rispetto e se lo merita) poi le opinionio possono essere contrastanti ma è proirpio questo il bello del discutere, o scambio di opinoni per l’ appunto!!
    e cmq forza rossi e dovi non perchè esistono solo loro, ma perchè li preferisco agli altri piloti, tutto qui.

  5. simone, il fatto che la moto “derapi” credo dipenda da molti fattori, sospensioni, grip delle gomme, distribuzione dei pesi, etc … il pilota dovrebbe essere bravo a trovare il limite raggiungibile (che ovviamente cambia durante la gara, gomme, peso, etc) per tali fattori. A me sembra che Stoner vada spesso un pochino oltre tale limite che e’ quello dopo il quale la moto “derapa” e NON quello dopo il quale ti stendi. In poche parole a me sembra che Stoner vada un pelo sopra tale limite e poi e’ bravissimo a controllare la moto … puo’ anche essere che nel COMPLESSO -cioe’ in media- risulti vantaggioso (meglio di uno che sistematicamente rimane sotto tale limite). Pero’ in ASSOLUTO potrebbe fare meglio

  6. Valentino per il 2010 si trasferirà in un team privato con moto ducati e tutti i suoi tecnici alle spalle, ma allora chi sono i campioni, i tecnici o il pilota???? Ha vinto anche Button con una macchina che andava al doppio delle altre????
    Se fosse un vero campione vincerebbe con una moto qualsiasi e dei tecnici qualsiasi….. Ci vuole coraggio ad andare in ducati e prenderla cosi come è!! Vincerà anche con Ducati ma sarà la Ducati Japan!!! Stoner va forte con la vera Ducati!!!!!

  7. Premetto che non sapevo dove scrivere questo commento ma soprattutto questa domanda.. comunque volevo chiedere a Guido Meda, Loris Reggiani, Paolo Beltramo e Alberto Porta (Siete dei grandissimi!!!! Vi seguo da quando avevo 10 anni e avete sempre la stessa passione nel commentare le gare ma soprattutto nel fare il vostro lavoro!!!!), se fosse più semplice “mettere a posto” una f1 o una MotoGp.
    Spero che riusciate a leggere il mio commento e a darmi una risposta!!!! grazie comunque

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *