A proposito di questo blog

Mi permetto di occupare questo spazio per trattare , una tantum, di questo stesso spazio. La richiesta di iscrizione, così dibattuta tra i lettori, è stata decisa per una serie di ragioni più o meno condivisibili. Mi rendo conto che si tratti di una complicazione che riduce il numero degli interventi ma è anche vero che l’iniziativa può essere vista come uno stimolo al rispetto. Delle regole, degli altri, delle proprie opinioni.

Tutta roba un po’ controcorrente dato l’uso e l’abuso che si fa spesso di un blog e delle regole, appunto, più largamente intese. Lo dico sinceramente e, mi pare, onestamente. Ho ricevuto insulti e sberleffi: ci stanno. Ho risposto in qualche caso, ottenendo dosi rincarate di “vaffa” talvolta gratuiti. Va bene. Però mi pare che talvolta non venga colta la differenza che sta tra un giornale, dove la distanza tra chi scrive e chi legge è quasi incolmabile, e un blog come questo.

La stagione motoristica al varo è densa di temi caldi, sui quali contiamo di proporre, stimolare e dibattere. Credo sia giusto farlo in regime di parità. Vale a dire firmando tutti, in qualche modo, ciò che viene espresso. Così dovrebbe accadere sempre, con le responsabilità connesse. E’ pieno il mondo di gente che lancia pietre e poi ciao. Beh, credo che faccia piacere a molti di voi correggere il tiro. Chi non ci sta, semplicemente, mi pare, perde una occasione. Per se stesso e per le persone con le quali vorrebbe davvero comunicare. Un saluto e a presto

Giorgio Terruzzi

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

49 risposte a “A proposito di questo blog

  1. …butto li’ un suggerimento…pur comprendendo che sarebbe un bel casino da un punto di vista di sovraccarico del server, sarebbe possibile dare la possibilita’ agli utenti di scambiarsi messaggi privati, come di solito avviene nei forum in generale? Son sicuro che gia’ avrete valutato la cosa…ad ogni modo mi premeva chiedere…ciao! Andrea

  2. ma scusate, mi chiedo, l’obbligo della registrazione sul sito non doveva servire a rendere puliti e corretti gli interventi? e allora perchè negli articoli che parlano di calcio si continuano a leggere una serie infinita di post pieni di offese, insulti, parolacce e volgarità tra tifosi di opposte fazioni? non ci possono essere 2 pesi e 2 misure, le regole devono valere per tutti, altrimenti è solo aria fritta!!!
    quindi, cancellate tutti questi post scorretti e maleducati…grazie 😉

  3. Apprezzo molto l’obbligo di iscrizione in questo sito, ed anche un minimo di controllo dei post inviati sarebbe una manna dal cielo…Noto che da quando è stato inserito l’obbligo di iscrizione non leggo piu messaggi deliranti sgrammaticati di certe persone di cui FACCIO i nomi: diegoshow e christian interista 4 ever……finalmente si sono tolti dai c….. e finalemente si lascia, per una volta, la parola a gente che sa almeno scrivere in italiano corretto e capace di difendere le proprie opinioni e punti di vista, giusti o sbagliati che siano, in maniera opportuna

  4. Io approvo il fatto di registrarsi….. complimenti a tutto lo staff di sportmediaset per il lavoro che svolgete un grazie a tutti.
    P.S. Per Giorgio Terruzzi e Guido Meda complimenti in particolare per gli articoli che scrivete, avete una gran fortuna poter conoscere di persona tutti i piloti che ci fanno emozionare ogni domenica. Un po vi invidio ma nel senso buono.

  5. Ottimo articolo. Non si capisce nulla ed è un gran peccato. In ogni caso, anche a “carte scoperte”, solo le gare dicono la verità.

    Speriamo sia una stagione dove le premesse (Alonso in Ferrari, il ritorno di Shummy…) corrispondano ad un Spettacolo degno della F1!

  6. Era ora!! Finalmente questo blog assume una struttura piu’ consona al nome e al prestigio. Bravi! Anche il regolamento mi sembra molto preciso e ben fatto, complimenti davvero. Unica nota negativa…Dopo 20 minuti di tentativi…guarda che roba di nick ho dovuto trovare, visto che tutti gli altri erano gia’ utilizzati…:)
    Andrea

  7. La mamma dei crediti è sempre incita…e quanti ne sforna???!! Sono in accordo completo col Terruzzi, come SEMPRE! E con tutta la redazione sportiva di Mediaset!

  8. Vorrei formulare una critica per quella che, in questo momento, ritengo una mancanza della redazione.. Mancano meno di tre settimane all’inizio del Mondiale e devo dire che, a differenza di quanto mi auguravo, le notizie che non riguardino il semplice resoconto di freddi riscontri cronometrici latitano.. Noi appassionati viviamo anche di impressioni riportate e, perchè no, rumors o, se volete, “pettegolezzi”. Che non è detto che debbano a tutti i costi avere requisiti di comprovata oggettività. Dopo queste prime prove libere, mi chiedo, chi come voi vive a stretto contatto con l’ambiente della F1, si sarà fatto un’idea di chi veramente va forte o meno? Lo so, lanciarsi in analisi e previsioni così in anticipo è sempre difficile e presta il fianco a quelli che pensano di avere sempre ragione con il senno del poi.. Poi la Brawn GP del 2009 ha insegnato ad andarci con i piedi di piombo (tutti pensavano che fossero tempi taroccati in cerca di munifici sponsor).. Ma mi sarebbe piaciuta una vostra opinione sul come vengono giudicati, in redazione, i risultati di questi primi test.. E non limitarsi alla storia dei 4 team in corsa per il titolo.. Infatti, leggendo in giro qua e là già si narra di RedBull un gradino sopra, motore Mercedes che consuma meno del Ferrari, Mercedes GP nata male, bla bla bla.. Voi di SportMediaset, che ritengo molto affidabili, cosa sapete? Cosa avete percepito? Fermo restando che parliamo sempre, per il momento, di aria fritta.. Vi ringrazio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *