Scusate l’ignoranza

E’ vero, stiamo indietro nei giudizi e nelle analisi di fronte ai test delle nuove F.1. La ragione di questo atteggiamento sta nell’ignoranza. Una ignoranza peraltro condivisa con molti addetti ai lavori, tecnici dei team compresi. Motivo: nessuno sa dire o capire chi fa che cosa. Non a caso abbiamo avuto una quantità di piloti veloci un giorno e poi più. Certo, l’affidabilità si vede ma la prestazione per niente. La ragione sta in questo regolamento. In qualifica sarà possibile ottenere la pole senza benzina nei serbatoi. Ma le gomme usate in qualifica saranno le stesse utilizzate per l’inizio gara, quando nei serbatoi dovrà essere caricata benzina per l’intero Gran Premio, 150, 160 litri, diciamo.

Ora, i tempi sul giro nei test in quali condizione vengono ottenuti? E’ difficilissimo capirlo perché ogni team segue un programma proprio (peraltro senza svelare ancora alcune soluzioni aerodinamiche) valutando situazioni assai complesse in funzione della gara. Come reagisce una gomma usata (per la prestazione assoluta) con un peso tanto elevato.
Conviene puntare alla pole se poi questa scelta comporta handicap in gara? E i freni? Ancora: come si comporta la vettura nelle curve lente quando la benzina viene progressivamente consumata? E quali regolazioni di carico aerodinamico segnalano un giusto compromesso su vetture che perdono progressivamente (non potendo rifornire) il proprio peso? In quali condizioni una macchina arriva nella fase finale di un GP, quando tornerà ad essere leggera come in qualifica?

Parlare con un tencnico significa entrare in un rebus non sciolto nemmeno per lui. In aggiunta, c’è la solita, eccessiva riservatezza di chi lavora per un team o per un altro, preoccupato com’è dalle sorprese che l’altro potrebbe svelare in Bahrain.
Insomma, meglio stare indietro con i giudizi, questa volta, ancora per un po’. Seguiremo comunque i test di Barcellona e daremo conto. Sono gli ultimi del resto. Quindi e probabile che qualcosa di più utile venga fuori. Scusandoci per il ritardo, ecco.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

12 risposte a “Scusate l’ignoranza

  1. Sono d’accordo, secondo me la realtà delle forze in campo la troveremo durante la sessione di qualifiche del Bahrain.
    Ora stanno sperimentando, coprendosi, confondendo le acque.
    Io comunque non sottovaluterei la mercedes, secondo me non è indietro rispetto alle altre.
    Ciao

  2. Gentile sig. Terruzzi, sono d’accordo con Lei e, tra virgolette, “La scuso volentieri”. Tuttavia, da appassionato – ormai attempato – di formula 1 (anche se magari non proprio quella di queste ultime due, tre stagioni)devo comunque far notare che anche in mancanza di riferimenti tecnici e sportivi seri e fondati, per gli appassionati è comunque piacevole e interessante parlare anche delle singole novità fino ad oggi presentate, tipo le nuove scuderie o, anche, quelle latitanti e “fantasmatiche”. In questi lunghi mesi di attesa anche queste cose sono interessanti, così come il precampionato per i calciofili.
    Ad esempio, stranamente la redazione ha dato più risalto alla presentazione della Virgin Racing rispetto al ritorno – dopo 16 anni – della Lotus, di cui sono state pubblicate solo le foto e non la presentazione. Così come ci si concentra sempre e solo sui topo team, e molto meno sui nuovi arrivati, di cui è comunque lodevole lo sforzo sportivo.
    Appunto, poichè ci piace pensare allo sport, perdoniamo l'”ignoranza”, ma vorremmo comunque un po’ più di conoscenza. Aprite anche ai team minori, in questi tempi non fa male e costa poco 🙂 Siamo tutti un po’ curiosi, no?

  3. @devastoner

    quello che e’ online e’ approvato…la censura e’ gia’ passata tempo fa e molta roba e’ stata tolta. Bisogna poi vedere se quello che scarichi funziona o meno, alcuni files son molto vecchi…ad ogni modo, ti ripeto, registrati al loro forum e magari trovi il modo di trovare le gare intere…e’ solo un suggerimento…purtroppo credo sia solo in inglese…ciao socio! Scusa Terruzzi, siamo andati un po’ fuori tema. Andrea

  4. in effetti, è molto difficile capirci qualcosa, perchè con queste nuove regole ( tra l’altro l’ennesimo cambiamento come quasi tutti gli anni…), sarà un pò come assistere ad una puntata pilota di un nuovo serial televisivo… 🙂
    però, la mia impressione, è che tutto si stia estremizzando notevolmente, nella speranza di avere un mondiale sempre più spettacolare, in quest’ottica si inquadrano regole come il pieno di carburante e il punteggio, insomma una F.1 che segue “troppo” la scia della motogp! con la volontà di annullare anche i vantaggi dei piloti nelle qualifiche, francamente, a mio parere, non c’era questa necessità, la F.1 è e deve restare la F.1!!! anche perchè, gli ultimi mondiali sono stati tra i più interessanti e imprevedibili degli ultimi decenni! 😀

  5. scusa Andrea, ora ti spiego; prima ho visto sul sito che ti ho citato, un’immagine di prost nella gara in giappone 1990, io ci ho cliccato e ha iniziato a scaricare qualche cosa(credo la gara).. ho annullato subito…cosa significa?? sarebbe stato gratuito oppure no? e soprattutto sarebbe stato legale??

  6. …sei giusto un filino off-topic devastoner…ad ogni modo, registrati al loro forum, lì troverai le info che cerchi…ricordo che diversi anni fa quel sito ebbe grossi casini per i diritti sui video da parte della FIA di allora..ciao!Andrea

  7. Scusate, qualcuno di voi sa dirmi se sul sito f1archives.com è possibile vedere delle gare del passato, se è libero a tutti o se è necessario abbonarsi?? inoltre è gratuito oppure a pagamento?? aspetto risposte. Grazie

  8. Io dico la mia.
    Essendo allo stato attuale tutto idecifrabile io azzarderei una Red Bull un passettino avanti a tutti… più che la Red Bull la fiducia in essa è lagata al suo progettista Adrian Newey: negli anni ha dimostrato di essere lui ad avere una marcia in più, l’intuizione che specie in regime di nuovi regolamenti può fare la differenza.
    Faccio una domanda alla redazione o agli altri utenti: dalle foto non riesco a capire, mi sembra che la Red Bull sul muso abbia un “buco” tipo quello della Ferrari 2008, è così?

  9. Ho letto che per le F1 di quest’anno 10kg di benzina equivalgono a circa 3 decimi di differenza sulle prestazioni. Calcolando che le auto di quest’anno come scritto nell’articolo possono caricare circa 150-160 litri (150lt credo equivalgano a 120kg di carburante poichè un litro di benzina dovrebbe pesare sugli 800 grammi) le variabili sono talmente troppe. Però di sicuro si potrebbero dare più informazioni sui turni di prova inserendo per ogni pilota il numero di giri per ogni stint e i relativi tempi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *