Button, bentornato sulla Terra

E’ arrivato all’ultimo round delle prove ufficiali buttando fuori Barrichello a tempo scaduto. Il tutto mentre gli ingeneri della McLaren scuotevano la testa demoralizzati dalla sua esibizione nel giro secco. Dopo un anno di festa dentro una stagione anomala Jenson Button è tornato sulla terra e il contatto con l’asfalto del Bahrain ha già prodotto danni nel morale del bello della diretta. C’è qualcosa che non va nella macchina il commento di Button. Già, ma mentre Hamilton ha tenuto la scia di Red Bull e Ferrari, Jenson ha chiuso con l’ottavo tempo, rischiando addirittura di farsi fregare da una Renault di serie B portata ottimamente in pista da Robert Kubica. Il risveglio in mezzo al deserto è stato brusco, fin troppo, per chi era convinto di potersela giocare con Hamilton, per chi pensava che abbandonare la corazzata Brawn dopo il trionfo fosse stata la decisione più saggia della carriera. Insomma caro Jenson la festa è finita e ora la prospettiva è quella di togliersi il vestito da campione e di tornare a indossare la divisa del buon pilota.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

30 risposte a “Button, bentornato sulla Terra

  1. C’è da dire sostanzialmente una cosa.
    Tutti sappiamo perchè nel 2009 la Brawn fosse l’ auto da battere.
    Ora che il regolamento è chiaro e “furbate” non ce ne sono… si vede molto la differenza.

  2. Sostituito il motore anche sulla monoposto di alonso.. forse ieri hanno usato una versione “da qualifica” che non regge per tutta la gara, altrimenti sarebbe un bel problema di affidabilità

  3. @ marioseven
    Ecco avverata la tua previsione! Sostituito il motore a Felipe! Forse andava troppo forte?? 🙂
    A parte gli scherzi spero non abbia problemi perchè al ritorno dopo l’infortunio ha dimostrato di essere quello di prima e per Alonso e gli altri sarà dura.
    Io spero che la Ferrari non gli tarpi le ali visto che è in una situazione contrattuale molto debole, a fine anno gli scade il contratto.
    Wait and See!

  4. Ecco di nuovo il PILOTA-PARACARRO che noi tutti conosciamo.

    Guarda caso strano infatti Brawn ti ha subito scaricato x Rosberg e Schumacher, mentre la Mclaren ti ha preso al posto di Kovalainen…è detto tutto!

  5. E’ solo la prima qualifica dell’anno ma secondo me Button non è proprio Hamilton.
    E’ stato molto coraggioso ad andare in McLaren, ma il suo compagno non è più Barrichello.
    Lo scorso anno ha saputo sfruttare un’occasione unica non lasciandosela sfuggire.

  6. E’ la prima gara, le prime qualifiche.
    Ovvio che sia provocatorio il titolo o, almeno, mi auguro che questo sia stato l’umore dell’autore.
    Certo è che dopo il 2009 quello che ci si presenta è un altro campionato “assurdo”.
    Con squadre che si beccano sechiate di secondi e le altre tutte dentro ad un secondo o poco più?
    Insomma basta versare la cauzione ed assemblare una vettura a ruote scoperte et voilat sei in Formula 1!!!! Sorridi!!! Click!!!
    Ma 2 gare ad un’ora e mezza di distanza non sarebbe meglio?

  7. Di Alonso non mi preoccuperei.
    Ci penserà Santander ad “aggiustare” le cose caso mai Felipe sia troppo performante.
    Penso che Alonso sia in una botte di ferro.
    Massa ora è sulla padella.

  8. Ma siete sicuri che il titolo dell’articolo debba essere indirizzato a Button?
    O, meglio, solo a Button.
    Aggiungere un, che so io……., Schumacher?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *