Tutti dietro alle “lattine”

Quattro pole di fila. Il dato di realtà disegnato sull’asfalto dalla Red Bull sul giro secco sta iniziando a preoccupare e non poco la concorrenza, con la prospettiva di passare la domenica a guardare gli scarichi delle lattine a motore.

Alonso dichiara di aver spremuto il massimo dalla macchina. Il risultato è il terzo posto, vicino a Webber d’accordo, ma lontano, troppo, dal punto di riferimento di questo campionato, cioè Sebastian Vettel.

Red Bull a parte, lassù Alonso e Rosberg sono gli unici che non hanno pasticciato. Continua a leggere