Una poltrona per tre

Gare pulite? Una sola, la prima, peraltro vinta. Il resto di questo Mondiale, per Alonso ha avuto una costante: la necessità di rimediare ad un errore. Il metodo per raddrizzare il destino delle sue domeniche rosse è strepitoso e questo può rassicurare chi misura un bilancio al di sotto del potenziale. In Cina Fernando ha offerto una variabile decisiva: un sorpasso di prepotenza a Massa nella corsia box per rubargli il tempo del cambio gomme e procedere nella rimonta. Era già accaduto di trovarlo più mansueto dietro al brasiliano e con questa mossa la questione gerarchie è stata risolta di fatto e per ora, vedremo con che ripercussioni, al di là dei sorrisi di circostanza. Continua a leggere