La zavorra di Lorenzo

Il fantasma di Vale si è fatto sentire subito. Già perchè il grande assente del Mugello ha condizionato il rendimento di chi al Mugello ha corso davvero.

Partiamo da Jorge Lorenzo. Senza Rossi tutti gli hanno assegnato il mondiale con 14 gare di anticipo sui titoli di coda. Insomma un pronostico che suona come un imperativo categorico. Roba che per Jorge si è trasformata in una zavorra accessoria dentro i 23 giri macinati nel parco giochi di Valentino.

Vincere per forza – quando tutti danno la cosa per scontata – sul lungo periodo può diventare un incubo, qualcosa di pericoloso. All’opposto è completamente libera la mente di Dani Pedrosa che ha sempre subito a livello psicologico la presenza di Rossi, al punto che l’anno scorso arrivò ad offrirsi come numero 2 di Valentino alla Yamaha, quando Lorenzo stava trattando con la Ducati.

Nella storia dello sport la mancanza improvvisa del punto di riferimento spesso ha destabilizzato il gruppo. Ricordiamo che nel 1999 – dopo l’incidente di Schumacher a Silverstone – Mika Hakkinen rischiò di perdere il mondiale nel confronto con Eddie Irvine.

Comunque vada a finire sarà un titolo dal sapore strano e chi se lo giocherà lo ha già compreso. Battere un fantasma è impossibile.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

113 risposte a “La zavorra di Lorenzo

  1. Chicca? Mi sembra più che altro un ossesione per voi….ma tanto non ci sono possibilità di dialogo con Voi! Criticate il tanto il parlare di rossi che comunque è riuscito ad arrivare dove i Vari Biaggi, Stoner, Lorenzo ecc. non sono ancora arrivati….è logico che Rossi muova molto più interesse e faccia più rumore degli altri, non mi sembra difficile capirlo. Io non mi sto schierando da nessuna parte però devo ammettere che per i sostenitori degli altri piloti qualunque cosa, fosse anche una sola su Vale non satebbe comunque accetta. Poi se i 3/4 delle persone davanti alla tv segue le gare solo per Rosi, a voi cosa interessa?
    Io francamente scenderei un po’ dal piedistallo e ascolterei un po’ di più le persone che seguono questo sport dal vivo, sicuramente ne sanno più di noi! Qui non siamo nel sito della Gazzetta dove ci sono i soliti 4 moderatori molto appassionati….qui ci sono persone che anno le conoscenze e soprattutto vivono il motomondiale da dentro!

    C’è qualcuno in grado di dare delle risposte serie senza offese o massacri?
    E magari senza le cantilene dei rossisti dei lamentini e delle tasse….

    N.B. questa sera a Griglia di partenza ci sono stati Agostini, beltramo, Guareschi (tutti idioti ovviamente) e secondo me hanno detto molte cose furbe, spero che l’abbiate visto!

  2. Il fantasma di vale si è fatto sentire tra il pubblico pagante, semmai.
    Lorenzo, Pedrosa, Stoner e Hayden (a parer mio) continueranno a fare quel che sempre hanno fatto: correranno un motomondiale.
    @Bay-82
    Concordo in pieno.

  3. A_gogo….io concordo abbastanza con te, seguo il motomondiale da una vita e non nascono di essere anche un fan di Rossi, questo non deve togliere l’obbiettività come fa a tanti miei “colleghi” e a tanti Ducatisti, Biaggisti ecc… Penso che Lorenzo sia molto bravo, del resto l’ha anche dimostrato in 250, ha sempre vinto di Brutto e francament credo che sia vero cha ha trovato una yamaha sviluppata con la collaborazione di Vale e che il mazzo se lo sia fatto lui…però di fatto la Guida Jorge e va forte!
    I suoi meriti li ha eccome! Credo che Vale abbia già dimostrato abbastanza di essere lui il riferimento, ma forse sta iniziando anche il suo cammino verso il declino, sarebbe natura! Detto questo merito a Jorge e spero che possa insieme a Stoner intraprendere una carriera come quella di Rossi, loro sono solo all’inizio e penso che possano farcela!

  4. si, un po’ mi ha fatto arrabbiare 🙂 Pero’ cavolo, ogni volta che si parla di Jorge i meriti sono di Rossi, per la moto, prima perche’ copiava il setting, ora perche’ era il suo punto di riferimento … non e’ giusto! Invece mi sembra evidente che il Lorenzo di oggi e’ completamente diverso da quello del suo esordio, e i meriti sono SUOI, del SUO talento, del SUO lavoro, della SUA testa, etc etc. Certo, siamo solo all’inizio e puo’ vincere chiunque … pero’ siamo obbiettivi, vogliamo che vinca il migliore? allora, secondo me , non ci sono dubbi! fino ad oggi lui ha dimostrato di essere il migliore, e per cio’ che si e’ visto in queste 4 gare, non puoi paragonarlo a Pedrosa o a Stoner, ma solo a Rossi!

  5. dai A_gogo non offenderti 🙂 ha fatto un’osservazione forse corretta… e cioè che con tutti i favori del pronostico Lorenzo tenderà ad essere più prudente di prima perchè ogni errore (se lo fa) gli costerà carissimo soprattutto in termini morali e di critiche (quando sbagli per battere Rossi sei un quasi eroe… quando sbagli da favorito sei sempre un pirla… vedi le critiche a stoner in quatar 🙂

    poi Lorenzo di Mondiali ne ha già vinto qualcuno e quindi non se lo farà pesare troppo …

    in ogni caso forse diventerà un bel mondiale davvero…

    … anche se mi mancherà il vale 🙂

  6. antiquark …. vai scommettici dei soldi, ora Pedrosa lo danno a 4 e Lorenzo solo 1.25. Forse non lo sai, ma prima dell’incidente di Rossi, guadagnavi di piu’ scommettendo dei soldi su Rossi … certo che questi bookmakers non ne capiscono nulla di motociclismo, sono proprio stupidi! Profittane subito, se punti 1000 euro ne vinci 4000 … e’ un affare! 🙂

  7. Non sono convinto che Lorenzo abbia il mondiale in pugno.
    1- Rossi combatte dal primo giro e mette alla frusta le gomme sue e di quelli davanti che lui non fa passare )Quindi che va in testa alla prima curva è più avvantaggiato
    2- A Lorenzo mancano i riferimenti di Valentino per lo sviluppo, ora deve dare lui le direttive, sarà in grado di farlo per tutti i Gp?
    3-Alla Honda non stano a guardare … da anni e continuano lo sviluppo, vedasi la velocità max di Honda e Ducati rispetto a Yamaha, ma Lorenzo NON recupera ad ogni curva, Dovizioso può anche farsi dei bei podi davanti a Jeorge
    4-Anche Ducati lavora FORTE ad ogni gara, Stoner non ha più Rossi che spezza il morale degli avversari ad ogni curva, è un po fragile psicologicamente ma senza Valentino ha meno paura e ci darà giù di brutto.
    5-Lorenzo non può certo lavorare stando dietro, anche perchè basta un errore, una caduta e gli sono tutti addosso.
    Io potrei anche scommettere che alla fine Pedrosa non sarà lontano da Lorenzo, se non addirittura davanti… se poi vince Dovipower ancora meglio

  8. Volevo rifarmi un po` all`articolo a firma di Alberto Gasparri riguardo alla ducati.Concordo sul fatto che in Ducati ci sia un` aria di crisi, ma non sono molto d`accordo con i problemi che sono stati scritti.Innanzitutto la perdita della leadership velocistica: in qualifica (durante tutta l`ora), Pedrosa ha fatto registrare 329.3 km/h,Lorenzo 324,Dovizioso 327, Stoner ben 339 e Hayden 336.In gara addirittura Hayden ha fatto segnare un 343, nel giro che poi non ha finito.Non mi sembra che la leadership della velocita` sia in discussione. Sul fatto che non scaldi bene le gomme…Stoner in qatar viaggiava mezzo secondo piu` forte di tutti.Con le gomme fredde la vedo dura…Piu` che altro guardiamo le cadute: Tutte di anteriore,a gas aperto o al momento di riaprirlo, lentissime. Domenica Hayden entra al correntaio un po` stretto.Mentre si sta inserendo il posteriore non gli asseconda la derapata e lui si ritrova dritto, in anticipo sulla corda, quindi apre un po` dopo e quando apre la moto gli prende sotto, come se la spinta fosse troppo potente,quasi come se avesse troppo grip al posteriore.Anche Stoner ha fatto almeno un lungo alla sanDonato che gli e` costato due posizioni.In quei momenti, dove c`e` l`errore e le ducati escono dalla linea ideale,danno la sensazione di essere meno facili da correggere.DePuniet ha commesso piu` errori, ma perdeva meno tempo.La sensazione mia e` che siano prima di tutto troppo rigide, poi, forse, troppo caricate sul posteriore.Anche Stoner, i sorpassi a Melandri li ha fatti in un cambio di direzione il primo e fra le due arrabbiate il secondo.Non in staccata.
    Io credo che la Ducati abbia bisogno solo di essere messa a punto,ma per fare questo, senza i test, non si puo` fare quattro uscite da un giro lanciato, nei week-end di gara.Altra cosa: Stoner a fine gara non ha concesso interviste perche` era stanco.Biaggi a 39 anni fa due manches ed e` arzillo, Stoner a 25 non regge una gara (peraltro nella quale non ha dato il massimo…).Mi sembra strano.

  9. Ci sono cose che non riesco a capire.
    Perchè criticare uno che ha fatto 4 gare, 2 primi e 2 secondi?
    Per chi non seguisse la moto gp da molto, vorrei ricordare che Pedrosa ha sempre fatto così, ha le sue piste dove scappa e non vede più nessuno, Rossi o non Rossi, farà altre gare così, forse di più e altre dove magari scende pure dal podio.
    Stoner è l’unico che può battagliare con Lorenzo ma la moto in primis e la sua testa in secundis al momento non glielo permettono.
    Credo che con buona pace dei seguaci della setta, Lorenzo vincerà a mani abbastanza basse e il prossimo anno cercherà di riconfermarsi, con Rossi presente.
    Certo che visto l’inizio di quest’anno, con anche un mondiale alle spalle che ti da una certa sicurezza, per il dottore ci sarà da sperare giusto nel collega Freud.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *