Il bicchiere mezzo pieno

Su una gamba sola si può camminare. Vale per Rossi, condannato a farlo per un tot, vale per il motomondiale che su Rossi e sulla sua popolarità mondiale fonda buona parte del suo essere. E’ assurdo leggere parte del  popolo blogger indignato perché a Rossi vien dedicato (ovunque) spazio che altri nella stessa situazione non avrebbero. Assurdo che sia un’idiosincrasia di nicchia a stimolare sensazioni di questo genere, senza che sia comprensibile la portata di questa assenza per la grande massa che grazie a Rossi ha iniziato a seguire le corse. Spesso si dice “Rossi c’è” . Spesso sì, ora tocca dire con ovvio e palese rammarico che “Rossi non c’è”. Ma si va avanti, eccome,  facendo affidamento sul talento e sulle capacità di chi rimane. Continua a leggere