Nove derby

Qui a Brno, in questo scampolo di lavoro in mezzo alle vacanze della gente del paddock e delle vostre, è come se fossimo tutti accalcati in Piazza San Pietro ad aspettare la fumata, rossa, rossa e gialla, scontata e prevista per domenica pomeriggio dopo la gara.

Un annuncio, che già sappiamo, chi si è visto si è visto e amen. Errore! Errore grave mettere una pietra sopra al 2010 sognando California per la prossima stagione.

I piloti stessi non stanno ragionando così perchè sanno che a questo punto il mondiale in corso è proprio tutto da godere.

Prescindendo dalla destinazione già quasi certa del titolo ci aspettano nove gare che sono nove derby, nove sfide che così non si ripeteranno più. Sarà inevitabile che il prossimo anno ci siano delle differenze tra Rossi e Lorenzo, quando guideranno due moto radicalmente diverse. Ora no. E il bello è proprio questo.

Ora hanno la stessa moto, ora Rossi sta guarendo e migliorando, ora sta tornando ad essere l’unico a riuscire dove Pedrosa, Stoner e Dovizioso sono riusciti solo a sprazzi: contenere le sicurezze di Lorenzo, mettergli le ruote davanti più che si può insomma.

È la storia di Rossi a dire che quando la forma torna torna anche la carogna, che man mano che la convalescenza si spegne le gare test diventano gare vere. Che mentre Lorenzo vuol dimostrare alla Yamaha di essere l’investimento del secolo, Valentino vuol dimostrare alla stessa Yamaha che il non aver fatto carte false per tenerlo è l’errore del millennio.

Non è vero che la Yamaha lunedì (tempo permettendo) non farà provare a Rossi le novità per la seconda parte della stagione, come non è vero che la Ducati negherà a Stoner le proprie. Alle case servono risultati come il pane, che facciano storia, statistica e denaro.

Peccato solo che questo bel paddock brulichi di anime in pena; gente che ha paura per la sicurezza del proprio posto di lavoro, subordinata alle decisioni spietate del mercato e di chi lo fa. Peccato perchè anche Stoner cerca il suo personale riscatto a metà di una stagione non alla sua altezza, perchè Dovizioso vuol togliere a Pedrosa il secondo posto del mondiale per far valere con forza tutte le opzioni che ha per rimanere ufficiale anche nel 2011.

Inizia un girone di ritorno spettacolare, bisogna solo aver voglia di vederlo, lasciando le cose (straordinarie) del 2011 al …2011

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

Una risposta a “Nove derby

  1. The new Zune browser is surprisingly good, but not as good as the iPod’s. It works well, but isn’t as fast as Safari, and has a clunkier interface. If you occasionally plan on using the web browser that’s not an issue, but if you’re planning to browse the web alot from your PMP then the iPod’s larger screen and better browser may be important.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *