Amore che vieni, amore che vai

C’è chi nasce con una tensione serena, che è persino difficile da dire e da comprendere. Darsi sfide, non fermarsi allo scontato, al semplice. Valentino Rossi fa così, quando le cose diventano scomode le cerca persino più scomode di prima, per soddisfare il bisogno prezioso di dare conferme a se stesso, mentre nel mondo nessuno ormai, con quello che ha fatto, gli chiederebbe più di darne. Ha scelto questa letterina, con le correzioni persino, che sa di amore e ha lasciato la Yamaha, con cui ha corso 7 anni, portando a casa 4 titoli mondiali, 45 vittorie sulle 104 della sua carriera, e diventando insieme a lei, per tutti, il pilota, di tutti i tempi. Continua a leggere