Quando cade il muro

Si comincia a vedere qualcosa. Per esempio, chi è galantuomo e chi no, chi caccia balle e chi no, chi le ha cacciate, chi ha fatto finta di. Mezzo Mondiale MotoGP con piloti che “corrono per” prima di “correre contro”. La verifica prima verrà dal rapporto Yamaha-Rossi che è stato bellissimo ma che rischia di diventare odioso. I primi segni sono arrivati da Brno dove Rossi ha girato un po’ troppo lentamente in gara spiegando che la spiegazione non l’avremo, non l’avrà mai (una frase che basta e avanza per dare una misura delle cose); dove Rossi ha provato robetta. Continua a leggere