L’importanza del ragioniere

Lo dicono tutti ma nessuno riesce a farlo. L’ultimo a confessarlo è stato Hamilton: “Sbagliato io, ho voluto strafare”. Ecco il punto: per vincere il mondiale tocca fare un po’ i ragionieri, nonostante il mestiere sia – con tutto il rispetto – piuttosto lontano da quello del pilota. E da ragioniere si deve agghindare un filo anche Alonso, nonostante un’indole diametralmente opposta. Perchè l’azzardo non paga più e per azzardo intendiamo l’uscita oltre il limite della fisica sul cordolo di Spa, ma anche l’azzardo tattico di assettarsi da
bagnato il sabato (sempre di Spa) per provare il colpaccio la domenica. Continua a leggere