Massimo vantaggio

A poche ore dall’ultima corsa Fernando Alonso misura il massimo vantaggio raggiunto sin qui. Voleva mettersi in mezzo alla coppia Red Bull per impedire il gioco di squadra in dirittura, Beh, Webber parte due piazze dietro e in mezzo si sono messe anche le due McLaren. A lui basta un quarto posto per controllare la foga magnifica di Vettel, con Webber alle spalle in classifica mondiale e sulla griglia.

Erano tutti sollevati in casa Ferrari perché la rossa qui ad Abu Dhabi avrebbe potuto chiudere la qualifica in terza fila. Fernando ha raddrizzato la baracca mentre Webber ha mostrato proprio in queste ore qualche segno di cedimento sul quale pesa certo l’atteggiamento della Red Bull, sbilanciato a favore di Vettel in modo imbarazzante. Ma stiamo parlando e basta, queste sono chiacchiere da vigilia perché una volata come questa, una corsa come questa contengono sempre le bizze del destino, minutaglie tecniche, nervi ossessioni che guizzano sull’asfalto come mine impazzite. Quindi, bravo Alonso per aver costruito un sogno a questo punto robusto. Ma non è finita, proprio no. E così, abbiamo qualche ora adesso per fare i complimenti a chi questo finalissimo ha prodotto. La qualifica di Abu Dhabi ha offerto un saggio di altissima qualità. Una qualità che Schumacher, rientrando, ha ormai conosciuto assai bene. Il livello di questo campionato è altissimo e, prima di avere la classifica finale, possiamo applaudire, per una volta, chi comparirà, tra poche ore in un ordine definitivo.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *