Fab four o magnifici 7?

di Alberto Porta

Fuori gela e la moto te la scordi nel box. Ma la fame di due ruote c’è, e allora vai a leggere qua e là, spulciando magari note statistiche, magari andando a rivedere ordini d’arrivo della stagione per cercare qualche spunto interessante. E siccome chi cerca trova, ecco servita la riflessione. In MotoGP nelle ultime tre stagioni abbiamo sempre parlato della banda dei 4, Rossi, Lorenzo, Stoner e Pedrosa, indubbiamente i più talentuosi, i più veloci, i più produttivi. Anche nel 2010, classifica alla mano, è finita così, nonostante l’assenza del Dottore in quattro gare, nonostante i guai di Pedrosa fratturato a Motegi, nonostante le varie sdraiate del biondino australiano. Continua a leggere

Beati i primi

Niente più divieti per gli ordini di squadra. La decisione, attesa e preannunciata, diventa ufficiale. E rende trasparente un comportamento diffuso e mascherato più o meno efficacemente sino a ieri. La ragione di squadra, del resto, prevale sempre, soprattutto in uno sport che fa ballare una quantità enorme di denari. Quindi, una buona notizia che arriva, paradossalmente, a poche settimane da un doppio titolo mondiale assegnato a chi, all’apparenza, ha evitato ogni manovra interna. Continua a leggere