Fab four o magnifici 7?

di Alberto Porta

Fuori gela e la moto te la scordi nel box. Ma la fame di due ruote c’è, e allora vai a leggere qua e là, spulciando magari note statistiche, magari andando a rivedere ordini d’arrivo della stagione per cercare qualche spunto interessante. E siccome chi cerca trova, ecco servita la riflessione. In MotoGP nelle ultime tre stagioni abbiamo sempre parlato della banda dei 4, Rossi, Lorenzo, Stoner e Pedrosa, indubbiamente i più talentuosi, i più veloci, i più produttivi. Anche nel 2010, classifica alla mano, è finita così, nonostante l’assenza del Dottore in quattro gare, nonostante i guai di Pedrosa fratturato a Motegi, nonostante le varie sdraiate del biondino australiano. Quando i quattro ragazzotti hanno detto presente, e quando tutti sono arrivati al traguardo, non c’è stata storia, il podio è stata faccenda loro. Unica eccezione, il Gran Premio di Aragon, sul nuovissimo e bellissimo circuito di Alcaniz, quando Nicky Hayden ha completato la festa Ducati beffando Lorenzo proprio sul traguardo. Scatta allora l’avviso ai naviganti con pretese, soprattutto a tre giovani di sicuro talento: Andrea Dovizioso, ormai esperto, Ben Spies, miglior debuttante del 2010 e Marco Simoncelli, che ha fatto un finale di stagione in netto crescendo. Ragazzi, se volete che da Fab Four si cominci a ragionare dei magnifici 7, beh, allora dovete darvi da fare, produrre quello scatto, quel salto di qualità che vi consentirebbe di stare là con gli altri, sempre e non solo saltuariamente. Passate delle buone feste natalizie e poi sotto, a lavorare.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *