Heidfeld le fa… girare

Come sapete, siamo decisamente di parte. Detto questo: come girano le balle a vedere la nera di Kubica
con su uno che non sia Kubica! Prima cosa. E come gireranno a lui nel vedere i tempi di questa terza giornata di test a Jerez, non ci vogliamo pensare. Ha altro a cui pensare, direte, già che dopo le nove ore
di operazione
di ieri, oggi è tornato in rianimazione, sotto osservazione, certo. Ma gli gireranno
comunque perché lo sentirà nell’aria. Heidfeld poi, con tutto il rispetto, è Heidfeld.I test, si sa, sono solo test. Ma vedersi il biondino che cammina come Charlie Chaplin davanti a tutti e davanti ad Alonso, al pronti via da sostituto di Robert, a noi kubichiani, fa appunto girare le balle.
Non staremo qui a ricordare che nel 2008, anno in cui i due erano compagni di Bmw, il tedeschino
era sistematicamente dietro, nonostante lo smaccato appoggio della connazionale Casa biancoblu. E
dietro finì (75 punti contro 60) nonostante i due ritiri di Robert contro le 18 gare su 18 terminate
da Nick.

Insomma, poche storie sul confronto tra i talenti, molte imprecazioni invece su come sta girando questa Renault e su come avrebbe potuto girare con il secondo polacco più famoso del mondo dentro. Il punto è un altro: non è stato Nick the Quick a far segnare l’1’20″361, è stata la Nera di Robert, con un guizzo tutto dedicato al suo padrone. Che l’ha ovviamente sentito nell’aria e, dopo due parolacce in polacco, le ha mandato un saluto.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *