La rivincita dei Nerd

E’ sempre stato il mago delle strategie, quello della collezione di vittorie con l’amico fraterno Schumacher. E di strategie, Ross Brawn (57 anni) continua a essere un sommo esperto, soprattutto se riguardano il proprio conto in banca. E’ di oggi infatti la notizia che il gruppo Daimler, colosso da un centinaio di miliardi di Euro l’anno a cui fa capo Mercedes-Benz, ha acquistato la quota del team che ancora apparteneva proprio a Mr Brawn, quel 24,9 per cento che fa ora di Daimler l’azionista di maggioranza con il 60, contro il 40% detenuto dal fondo del Bahrain “Aabar” con due A.

“Un passo avanti per il nostro rafforzamento” non può che dichiarare Ross il quale, ricorderete, compro’ l’ambaradan dalla fallimentare Honda a fine 2008 per la pesante cifra simbolica di una sterlina. Da lì, con uno slancio di fantasia la chiamò Brawn Gp, e facendo le tre carte al regolamento ci vinse i due mondiali 2009 a cavallo dei diffusori farlocchi. Per poi venderla (anzi venderne il 75,1 %) a Mercedes grazie al gran rientro dell’amico Michael per la cifra tutt’altro che simbolica di 100 milioni di Euro.

Bene, quella strategia da superenalotto si completa oggi ed è la chiusura del capolavoro firmato dagli occhialoni di Mr Brawn, ex nerd, ex operaio, ingegnere mai laureato (se non per l’honoris causa ricevuta ad Ancona nel 2003), amante del vino e pazzo per la pesca con la mosca. Alla quale pare abbocchino solo pesci grossi.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page