L’uragano Sebastian

Ragazzi non è che mi alzi tutte le mattine pansando di essere il campione del mondo, semmai mi sveglio e penso a vincere il prossimo titolo“.

La filosofia che anima il giovane Sebastian sta tutta in questa risposta, data all’ennesima domanda su quanto sia cambiata la sua vita dopo il Gran Premio di Abu Dhabi.

Il problema, semma,i è comprendere quanto sia cambiata e stia cambiando la vita dei suoi colleghi. Continua a leggere