Poche balle

Se il venerdì conta come il due di picche o tutt’al più come i test invernali, parliamo d’altro nell’attesa delle qualifiche turche.

E cioè di Alonso che si dichiara senza problemi ballista (nell’intervista del collega di Repubblica, Marco Mensurati).

Bè: bene?! “Se qualche bugia mi serve per vincere non ho problemi a dirla davanti ai microfoni“.
A questo punto, colpiti un attimo nel vivo del mestiere, mi chiedo e vi chiedo: e come può
aiutare a vincere dare qualche cappellotto di sufficienza alla stampa?

E soprattutto: sarà forse questa la nuova linea che aleggia nel paddock, in vista della F1 del futuro?

Non è un discorso da vecchi tromboni moralisti, anche perchè mi mancherebbe qualche annetto,
ma semplicemente un dubbio personale. E’ il mondo (in particolare questo) strano o lo sono io?

Valentino che parla della spalla perchè semplicemente gli fa male o Webber che si incacchia
per la gestione della squadra in qualche scampolo di 2010 o ancora Button che dichiara amore
eterno alla McLaren perchè lì – davvero – vorrebbe chiudere la carriera, sono dei perdenti senza fantasia?

Bo. Se una svolta ci deve essere nella percezione della gente che guarda da casa, stravaccata sul divano, potrebbe proprio partire da qui, in vista dei giovani rampolli pronti ad acquistare il giocattolo. Da interviste a 20/30enni che si comportino e parlino come tali, senza pensare alle ripercussioni se dico questo o a è meglio se dichiaro quest’altro. Perchè, semplicemente, si vede (anche prima della confessione via stampa, ovviamente) e la cosa contribuisce a creare quel bell’alone di fintume che infiocchetta gran parte del Circus.

Avrebbe fatto meglio a sparare l’ennesima balla dicendo che “Ma valà io bugiardo mai“? No, certo. Però potrebbe essere la prima di future grandi verità! Sue e di molti altri colleghi, convinti di essere nella Situation room invece che a una gara di macchine.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

4 risposte a “Poche balle

  1. Voto 2 a questo articolo perchè??? praticamente non ci ho capito niente spero lo mettete questo commento. Sono sempre interessanti gli articoli di sport mediaset e fatti anche bene ma questo qui bo… sembra fatto tanto per fare.

  2. Fernando è costretto a dire bugie per mascherare le difficoltà della Ferrari: dire la verità darebbe un ulteriore vantaggio agli avversari, che han già un secondo in pista!

  3. Mengo,seriamente,non potevi aspettare il sabato?Capisco che al venerdi non ci sia mai un granchè da scrivere ma almeno aspetta il sabato per scrivere cose più sensate che anche noi tra utenti possiamo discuterne.Seriamente.Non è un commento offensivo eh?Anzi,dato che ormai prendete per offensivo tutto.Ciao!E forza Vettel-RedBull.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *