Nel bene e nel male

La libidine di Rossi è nel podio, il primo con la Ducati, ovvio, anche perchè il primo di Stoner lo scorso anno con la stessa moto arrivò ad Assen, che era la settima gara, mentre questa è la quarta e Valentino è costantemente gravato dal confronto. Ma la libidine di questo podio è anche in un altro confronto vinto, quello con la ex, la Yamaha, che con Lorenzo di sopra in Francia arriva dietro, annaspa, scivola, scuote. Continua a leggere