Rossi ci mette la faccia

Premessa:
1) Quello che guidava la Ducati prima di lui ora vola in sella alla Honda.
2) Il suo ex compagno di squadra con la sua ex moto è in testa al mondiale.
3) C’è un altro pilota italiano che va forte e rischia di rubargli la scena.
4) La miglior Ducati sulla griglia è quella di Karel Abraham, sesto.
5) Lui è 13°, staccato di 3 secondi e 761 millesimi dalla pole position, a un secondo e sei decimi dal sopracitato Abraham.

Purtroppo si tratta di Valentino Rossi, alle prese con il peggior fine settimana della sua carriera quando tutti eravamo in attesa di un altro sensibile cambio di passo.

Non abbiamo l’idea di cosa fare per migliorare“. Parole che sono la pietra tombale di Rossi sulle speranze di raddrizzare la situazione in gara. Significa che la squadra non sa dove mettere le mani per evitare a Valentino l’umiliazione di lottare là dietro.

Per la prima volta in Inghilterra Vale ha offerto l’impressione di essere rassegnato, come se fosse consapevole di essersi perso con gli uomini in rosso dentro un indecifrabile labirinto tecnico. Mettersi a fare processi è un esercizio stupido. Più utile è porre e porsi degli interrogativi.

Com’è possibile che Abraham, pilota al limite della mediocrità, sia là davanti a Silverstone con una squadra privata?

Com’è possibile che dopo 5 Gran premi Rossi abbia appena 9 punti di vantaggio in classifica su Nicky Hayden?

Com’è possibile che in 4 sessioni di prova Valentino abbia navigato sempre e comunque a quasi 4 secondi dal vertice?

Lavoro e non esplodo racconta Valentino. Forse oggi sarebbe il caso di incazzarsi un po’ perché la faccia e il nome alla fine ce li mette lui. Il periodo dell’indulgenza è scaduto. Ora servono risposte.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

95 risposte a “Rossi ci mette la faccia

  1. Appena salito sulla Ducati ha detto che la moto non era male “ho ancora qualche problemino alla spalla,ma e’ quasi al 100% Una settimana dopo i tempi non arrivavano e’ ha detto “Non sono apposto fisicamente,non ho forza x guidare” Qualche gara dopo con risultati mediocri Ha detto”questa moto ha bisogno di sviluppo,in passato non ci hanno mai lavorato sopra dobbiamo intervenire di fino”.Subito dopo e’ arrivato un telaio nuovo “va meglio finalmente riusciamo a guidare”.Arriva anche il motore nuovo e i risultati non arrivano,quindi inizia astutamente a mettere in dubbio la Ducati…non ho parole! Il prossimo passo sara’ quello che la sua squadra rema contro di lui???

  2. come si fa a dire che vale è finito hovisto commenti inguardabili probabilmente persone che hanno iniziato a vedere il moto gp quest ‘anno …seguo rossi da quando aveva 17 anni e di piloti se nè mangiati come si è mangiato il cagasotto di stoner e il pagliaccio lorenzo …che sanno solo scappare ecosi vincono il mondiale nel testa a testa VALE è SEMPRE E RIMANE IL PIù FORTE FINO AD ORA

  3. rossi ci mette la faccia ma la ducati ci ha messo tanti ma tanti soldi come mai prima(vero Casey?)
    e dove sono i risultati? Le chiacchire,anzi le scuse, stanno a zero
    Hayden che è si un discreto pilota ma non un super non si capacita ancora come
    è riuscito a vincere il mondiale 2006! E nell’ultimo gp gli è stato anche abbondantemente davanti!!!!!
    se poi nel proseguio del mondiale 2011 Rossi si risveglierà sarò il primo a congratularmi, aspettiamo………..

  4. Ciao Luca la situazione di Vale è disastrosa,non voglio fare il filosofo,è vero che Rossi non ha girato,ma è anche vero che trte giorni non sono bastati per memorizzare la pista,sai dirmi perchè?

  5. Ciao Luca è vero,io come i tifosi da Vale ci aspettavamo un cambio di passo,non voglio fare il filosofo però,Rossi non aveva mai girato su questa pista,però allo stesso tempo in tre giorni Rossi non è riuscita a memorizzarla,sai dirmi perchè?

  6. Basta attacare Vale! Tifo Stoner da quando stava in ducati e lo sostengo anke ora ke è passato alla honda xk credo sia 1 pilota eccellente, ma Rossi lo è stato e forse lo è ancora di +…non dimenticatevi catalunya 2009 o laguna seca 2008…

  7. rossi ci mette la faccia sig. budel,è vero; la Ducati invece ci mette tanti soldi come mai prima, nemmeno quando c’era il grande Casey; la realtà è che,almeno fino ad oggi il binomio Rossi -Ducati è stato un fallimento; questa è la realtà

  8. Devastoner,mi fai ridere perchè fai tremendamente pena con le tue dietrologie del ca**o e le tue teorie del complotto e tutte le balle che racconti,sui gommini e sulle raccomandazioni di vale nel corso degli anni…la grande farsa che è la carriera di rossi…e altre porcate simili,finiscila,fatti una vita e smettila di scrivere seduto davanti al pc,compra una moto vera,mettiti in sella e poi torna qui a parlare di moto!!RIDICOLO

  9. Grande Stoner… ma non avevo dubbi!
    Bravo anche il Dovi… ottimo risultato in condizioni estreme, ma sei troppo indietro per la moto che ti ritrovi.
    Redazione: prima dite che Jorge e’ diventato ragioniere se vuole vincere deve osare e rischiare di piu’.
    Ora che e’ cascato state a dire che la sua forza e’ la costanza e doveva accontentarsi??
    No no, non sono d’accordo. Ha fatto bene a provare a non lasciare scappare Stoner, ha rischiato, e’ caduto… ci sta!
    Jorge e’ caduto andando al limite per ottenere un secondo posto, questa e’ la differenza. Idem per Sic.
    Pazienza… vedremo ad Assen!

  10. COME VOLEVASI DIMOSTRARE ANCHE OGGI A MOTO E GOMME PARI HA PRESO LA PAGHETTA DAL COMPAGNO DI SQUADRA..NON LORENZO..MA HAYDEN…ORA CHIEDERà SERVO CAPIROSSI COME COMPAGNO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *