Il peso dei piloti

Il campionato mondiale piloti, visto che esiste ed è quello che conta di più, non offre soltanto i punti della classifica come metro di comparazione. Piuttosto il rendimento in corsa, basato sulla qualità dei giri in valore assoluto e cioè sull’applicazione del talento. In questo senso trattasi di testa a testa. Vettel e Alonso, ovviamente, molto vicini. Per qualcuno, piazzati addirittura in ordine inverso, vale a dire Alonso e Vettel,  considerando un mezzo tecnico che facilita l’incedere del tedeschino. Il discorso apre dibattiti forti e divertenti.

Per esempio Button sta disputando un mondiale migliore rispetto ad Hamilton, non solo sul fronte del punteggio. E’ Ginetto a procedere sotto media e aspettative, preso com’è da una fase un po’ oscura della carriera, con qualche allergia addirittura nei confronti della McLaren visto che chiacchiera con Red Bull e Ferrari come se fosse pronto a considerare altre opzioni per il proprio futuro. Mark Webber invece pare Felipe Massa, bastonato da guai tecnici del tutto assenti sulla Red Bull di Vettel ma anche poco felice rispetto al suo magnifico 2010, mentre Rosberg continua a bastonare Schumi in prova, in gara, al ristorante, ai mari e ai monti. Entrambi guidano una macchina che non funziona e non migliora, il che a dice lunga sui cicli tecnici visto che Ross Brawn, dato come perdita irreparabile per la Ferrari, non ripara la sua Mercedes da un paio di anni.

Chi sguazza invece in un pasticcio perenne soni i due piloti Renault, Heidfeld e Petrov, sempre annodati dentro i propri affanni e lontanissimi dal fulgore stabile di Kubica che, con la Renault, fece più miracoli di San Gennaro. E tra i valori positivi del 2011 ci sono anche Alguersuari, protagonista di una corsa enorme a Valencia , e il vecchio Barrichello. Il quale -da non credere- invecchia meglio del suo incubo, Schumi.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

26 risposte a “Il peso dei piloti

  1. I definitely desired to deliver a quick concept to thank you for the nice tips and hints you’re posting on this website. My time-consuming internet appear up has now been rewarded with helpful strategies to exchange with my family and friends. I ?d claim that we readers fact are truly blessed to dwell in a helpful community with incredibly some great individuals with insightful points. I really feel really grateful to get discovered the webpage and appear ahead to a lot of additional entertaining moments reading right here. Thanks a good deal again for a good deal of things.

  2. Senza entrare nel merito di questo personalissimo punto della situazione, mi limito a rilevare l’ennesimo capitolo della serie “malvolentieri”: come non percepire infatti la profonda lacerazione dell’Autore nelle sue sofferte considerazioni? (v. blog del 13 giugno 2011)

  3. x emiskilla & co.
    se non capisci bene gli articoli prova a leggerli qualche volta in più ….
    cmq il sig. terruzzi ha voluto dire che vettel è un ottimo pilota, ma non è sicuramente alonso o hamilton. ha solo una macchina di un’altro livello, dunque vince le gare , fa giri veloci, pole position …. insomma gli piace vincere facile! ma immagina di vedere uno di quei due sulla lattina …..

  4. EmisKilla
    Mah, parli proprio tu di contraddizione, visto che dai ad altri del “tifoso sfegatato”, quando poi passi dal moro al biondo, come una teenager che passa da una boyband preferita ad un’altra.
    Circa l’inutilità del mio intervento, mi hai risposto confermando quello che dicevo, quindi tanto inutile non era.

  5. @Rossonerisiamonoi
    Vedo che sei molto contraddidottorio in quello che dici. 🙂
    Parli di commenti inutili e guarda caso,patatrak,pure il tuo commento si rivela alquanto inutile.Non sarà il virus terruzzite? 😀 No,dai!Per carità.

    @Ayrtonsanfernanderfiat
    -99 in casa maranello è davvero problematico!Ecco svelato tutti i disastri di aeorodinamica.Il gelo blocca il tutto e la macchina non riesce ad esprimersi al meglio.Vero? 😀
    Vettel,il nuovo Senna.

  6. @rossonerisiamnoi esatto :

    Ma sai…Emisquillo “era” tifosa di Shummy poi come tutte le persone mediocri senza personalita’ quando ha capito che non vincerá mai piu’ ha cambiato partito.Adesso “tifa” per quello che vince…Della serie e’ bravo il pilota che vince..senza capire che in F1 la macchina conta il 70% o piu’ nel risultato finale…
    Ma cosa ci possiamo fare…impedirgli di scrivere? No , noi siamo liberali…a differenza sua che vuole impedire a Terruzi di scrivere.

  7. MASSA WEBBER e SHUMMY per motivi diversi credo ormai abbiano dato e dovrebbero accettare team di secondo piano o mollare definitivamente e cedere il posto a DI RESTA – ALGUERSARI (che sono i 2 migliori giovani della f1 attuale anche se molto sottovalutati dalla stampa in generale) e a 2 talenti eccezionali come WICKENS e RICCIARDO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *