Da Valentino a Stirling Moss

Quando ci sono di mezzo i motori, auto o moto, il discorso si fa complicato. Contano le vittorie, ovviamente. Ma non soltanto, non sempre, per chiunque voglia valutare chi guida. Valentino Rossi, ad esempio, considerato il numero di vittorie, sarebbe fuori discussione a titolo definitivo, dato il curriculum. Invece, in questo momento è sottoposto a molte critiche anche se pare difficile comprendere esattamente sino a che punto – a che punto esatto intendo – incida sulla cattiva prestazione, la Ducati che guida. Tanto è vero che le opinioni in proposito sono molte e diverse tra loro. Figuriamoci se trattiamo piloti che, per una ragione o per l’altra, non dispongono di tante firme sull’albo d’oro. Continua a leggere