Fermateli!

Non è più utile raccontarci la storiella che il mondiale è aperto, che Lorenzo può fare e disfare, che tiene botta sempre. Cioè, sarebbe anche vero in linea teorica; è stato bravo anche stavolta il ragazzo,  ma la sostanza non cambia e la gara giapponese ne è la prova. La Honda è forte da matti, nella moto che ha e nei piloti che ha assunto a cominciare da Stoner, che dopo aver passato anni nel ruolo del fachiro ducatista seduto sui chiodi fingendo di essere comodo finchè ha sbottato, adesso è sbracato nella morbida poltronissima Honda, veloce, facile ed equilibrata che nel caso di Motegi fa somigliare un terzo posto ad una vittoria. E’ rientrato dopo un lungo, ha recuperato fino al podio, fino al momento in cui tirare come un matto non serviva più, mentre Pedrosa davanti si rendeva imprendibile a sua volta.Ora, possiamo anche attribuire a Lorenzo tutte le responsabilità del mondo, si può essere delusi dal fatto che lui, campione del mondo forte di testa, uno che a questo punto non ha nulla da perdere, sia rimasto  e troppo a distanza di sicurezza da Pedrosa. Anzi, di sicurezza PER Pedrosa. E mettiamo pure il caso che Dovizioso e Simoncelli non avessero fatto partenza anticipata e Stoner non avesse fatto un lungo dopo quella sbacchettata che gli ha allargato le pastiglie dei freni; ecco, mettendoci tutto questo poteva anche venir fuori che Lorenzo alla fine era quarto, oppure quinto magari. Insomma, in fin dei conti, ‘sta Honda da ricorso all’antitrust sarà il caso che venga valutata come un problema reale per tutti.

La Honda dice – un po’ come tutti – di non aver soldi, ma in realtà a ricerca e sviluppo ci sta dentro comodissima, lo sponsor pesante ce l’ha, i piloti quelli buoni li tiene legati a sè con la probabile eccezione di Dovizioso che dopo anni dedicati alla causa si ritrova con un ‘offerta 2012 a ingaggio zero e ci si ribella. Come se mollare la Honda fosse facile. Ecco, pensa a Yamaha (Tech3) il Dovi e toccherebbe capire se possa davvero essere la scelta giusta. Non sembra. Perchè la yamaha che viene da due mondiali consecutivi vinti con Rossi prima e Lorenzo poi, sta mostrando più di un punto debole, a cominciare dall’assenza di uno sponsor vero per arrivare a Lorenzo che nella sostanza è l’unico pilota abile, a lucidi e buonissimi sprazzi, al contrasto vero con gli hondisti. Poco aiutato da Spies, aiutato zero da un team clienti che è come se non ci fosse. Insomma dopo anni in cui abbiamo raccontato che perdere Rossi per la Honda era stato fatale, è arrivata l’ora in cui in Honda si sono ripresi e Stoner in questo li ha aiutati un bel po’ motivando gli altri.

Per il 2012 alla Yamaha tocca rimboccarsi le maniche anche se cambierà la cilindrata, anche se il livello del pacchetto Lorenzo-M1 è già altissimo. Roba che viene da piangere pensando alla Ducati che una moto di fatto ancora non ce l’ha. Pensateci, anzi, forse è meglio di no.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

202 risposte a “Fermateli!

  1. povero Hayden!
    Vagabondo in motogp, e se ne vadalla Ducati nonha dove andare, per cu adesso è:
    – costretto a non guidare il bolide di Rossi “per contratto”;
    – costretto a non superarlo, come è già successo a LacunaSeca “per contratto”;
    – forse solo adesso lo stanno considerando, risultati alla mano, visto che ha per la prima volta provato la mille (ed era l’ultima a disposizione della Ducati!);
    – sicuramente Rossi, che fin’ora ha tra le altre cose corso sempre con motori freschi, dovrà punzonare un altro motore o si ritroverebbe con un motore al limite dell’uso (quindi non sfruttabile al 100%);
    – scuramente, salvo errori grossolani di Hayden, qest’ultimo dopo aver dovuto subire tanto, darà il megli in queste ulime due gare;
    – la conseguenza naturale sarà il sorpasso in classifica.
    Come è gusto che sia, edio sono per il giusto: “IL MIGLIORE DEVE SARE AVANTI”
    Hayden è migliore di Rossi

  2. Se ravvisassi nei vostri interventi un po’ di ipocrisia,potrei dirlo o dovrei stare zitta per non offendere nessuno?Io,se vedo una palla che non rotola,dico che è sgonfia.Faccio male?
    Se incontro un uomo alto un metro e mezzo e dico che è basso,faccio male?
    Non mi pare che Hayden,che sta lì da una vita,stia facendo strabigliare qualcuno.Facciamo finta di niente?Serve a qualcosa?Non si può sempre nascondere la polvere sotto il tappeto.Io sto con Cereghini,che ha detto quello che pensava.E aggiungo:ERA ORA!

  3. Le frasi di Cereghini e Lucchinelli di oggi sono scandalose, e dimostrano quanto stanno rosicando nel vedere il motogp champion 2011:
    S T O N E R 2 7

  4. Cara redazione di Mediaset
    Si potrebbe fermare anche Nico Cereghini?
    QUello che ha detto oggi è lecito farlo in diretta Tv?
    Si può dire “moto di M3RDA” riferendosi alla Ducati?
    Che rapporti avete con Del Torchio?
    Allora di può dire una frase del genere?
    Poi non vi lamentate…

  5. Vi prego cambiate il titolo in “Fermatelo!” Sono anni che i giornalisti, i tifosi e gli esperti del settore attribuiscono le vittorie di Stoner alla moto. Com’è possibile che nessuno abbia ancora capito?

  6. Oggi, 15 ottobre, quell’odioso “traduttore simultaneo”, e’ restato a letto, visto che le prove erano alle 6 A.M. Perche’ tu, Guido meda, ci hai impedito di sentirle sovrapponendo la tua voce? D’accordo: e’ nettamente piu’ gradevole e meno sincopata dell’altra, ma ci volete lasciar sentire quello che dicono i piloti? Grazie!

  7. Ho riletto il tuo articolo del 19-4-2011 e lo conludevi “Naturale che, avendo un desiderio legittimo di pace, cominci riconoscendo i poteri a Superman. Perchè tra supereroi ci si intende meglio”.

    A QUANDO IL MOMENTO IN CUI IL TUO SUPERMAN RICONOSCERA’ LA SUPERIORITA’ DI QUALCUNO PIU’ SUPER DI LUI????

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *