Un anno maledetto

E’ un titolo che ricorda la morte di Senna. Un anno maledetto quello, per Ayrton, brevissimo, 1994; un anno maledetto questo, lungo, di Marco Simoncelli. Dentro il quale ci sono stati troppi nodi. La polemica esasperata per la sua esuberanza in pista, una polemica amara perché innescata dai suoi colleghi; la lunga, lunghissima trattativa per il rinnovo del contratto con la Honda. Tutta roba chiusa in un baule alla vigilia della corsa che l’ha portato via. Continua a leggere