Da Simoncelli in poi

Oggi abbiamo la ricorrenza di un mese esatto per fare i conti con ciò che non è passato, ciò che non è stato metabolizzato della scomparsa del Sic e ciò che dovremmo avere imparato. E’ il tempo peggiore, presumo, nella casa di Coriano. La marea affettuosa si ritira come l’acqua assorbita dalla terra. La famiglia Simoncelli si ritrova a misurarsi con quel che sopravvive di sé. Erano e rimangono soprattutto una famiglia. Marco riempiva le giornate, faceva rumore e confusione, animava di vita e di amore gli spazi dentro e fuori i muri di casa. Continua a leggere