Scoop: il segreto del “naso” Ferrari

Sport Mediaset è in grado di rivelarvi, a poche ore dalla presentazione, la vera origine del naso scalinato della nuova Ferrari. Come potete vedere dalla foto, Pat Fry, in omaggio all’Italia, si è infatti ispirato a Federico da Montefeltro, l’uomo dal profilo apparentemente meno aerodinamico della storia. In realtà, una serie di documenti dell’epoca dimostrano il contrario, soprattutto nel momento in cui lo spigolo in questione entra in galleria del vento. E’ stato il nostro Stefano Gatti, cultore del vento, delle gallerie e delle nappe, a scoprire il segreto più evidente della rossa destinata ad abbattere il Bull rosso: evidentemente i tecnici di Maranello hanno frequentato durante l’inverno l’intera area del Montefeltro, peraltro magnifica e vicina. Percorrendo da Rimini la Valmarecchia in direzione ovest. Il naso scalinato caratterizza una spiccatissima personalità ed è attorno questo particolare, di rilevanza storica e tecnica allo stesso tempo, che l’ottimismo cresce. Anche perché, come noto, le Ferrari bruttarelle, di solito diventano bellissime quando si tratta di tirare.. A questo punto non resterebbe che ribattezzare la monoposto. “Federico” forse è un nome un po’ lunghetto. Ma “Fede” andrebbe benissimo.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

28 risposte a “Scoop: il segreto del “naso” Ferrari

  1. terruzzi ma lei un servizio serio è capace a farlo?uno dico..uno solo..tra l altro non sono ferrarista e magari potrei riderci su.Cretinate come piovessero in ogni suo servizio.Una volta faveva anche ridere,ma adesso fa delle forzature che sono a dir poco imbarazznti…perchè non fa un servizio sulla sua splendida c hioma e sulle sue orecchie?Magari se lo fa,si rivaluterebbe molto perchè vorrebbe dire che non è solo capace a prendere per il sedere gli altri..ma anche se stesso.Mi dica,,,il suo profilo cosa le ricorda?

  2. Il signor Terruzzi probabilmente non sa neppure perchè Federico da Montefeltro abbia avuto tale profilo…forza, Terruzzi, risponda alla mia domanda, senza consultare Wikipedia o simili: Federico ha questo profilo da quando è nato o lo ha assunto in seguito a un fatto? La domanda è senza vena polemica, voglio solo testare il nostro “giornalista” preferito!

  3. Articolo originale e simpatico. Uno dei migliori che abbia mai letto su questo sito.

    Chiederei alla Redazione un approfondimento su quanto segue. La Mclaren ha mantenuto l’altezza della scocca, nel tratto fra estremità posteriore del cockpit e limite anteriore della cellula di sopravvivenza, inferiore al limite regolamentare di 62,5 cm, evitando quindi di ricorrere allo scalino. Su altri siti ne ho lette di tutti i colori su tale soluzione, su eventuali vantaggi e/o svantaggi rispetto alle concorrenti. Vorrei la vostra opinione a riguardo.
    Grazie.

  4. @maotzetung
    Chi sei Tu
    chi sono Io?
    Terruzzi apre un blog? Non gli piacciono le critiche? Lo chiudesse!
    Io non sono per gli insulti
    ma Terruzzi non mi piace, e lo dico senza insultarlo.
    Lavora per Italia1, quindi lo giustifico per certi atteggiamenti,
    ma cosa ha fatto di importante nella sua carriera? Io mi ricordo solo le pagelle divertenti fatte sulla F1,
    per il resto non mi sembra questo gran giornalista.
    Mi ricordo articoli veramente esilaranti, tipo quando ha denigrato la SBK oppure quando chiedeva a Rossi di lasciare la Ducati.
    Terruzzi è un giornalista? Allora riportasse le notizie, non faccia solo gossip, come piace tanto a Italia1.
    Hai mai notato che qui si critica sempre tanto la F1…e poco la MotoGp?
    Hai mai notato come vengono presi in giro tanti personaggi, e mai un certo Valentino Rossi, che ha tirato avanti la baracca anche per loro?
    Io non sono un giornalista…ma so leggere. E magari ho anche un cervello per elaborare quello che leggo.
    Matt1995 non so chi sia: se insulta non ha la mia stima
    ma se critica Terruzzi con buone argomentazioni ce l’ha. Potrebbe pure aver fatto solo la 1 elementare…ricorda che l’immaginazione è più importante della conoscenza.
    Saluti

  5. @CadaloraFalappa
    ti do piena ragione.
    Questo, però, non giustifica la maleducazione e la mancanza di rispetto espresse da matt1995. Ognuno è libero di parlare ed esprimere le proprie opinioni, ma per formulare giudizi sulla professionalità di qualcuno occorre una “qualificazione”. Non dico che occorre essere laureati in scienze della comunicazione o in lettere per criticare un giornalista, ma una qualsiasi forma di titolo di studi è necessaria, altrimenti come valutiamo la credibilità e il prestigio di un’opinione (visto che non siamo in presenza di un luminare di ampia fama)? Anche se spesso non condivido le sue opinioni, Terruzzi resta comunque, in ambito sportivo, una delle migliori “penne” in Italia: chi è matt1995?! che preparazione ha, tale da poter smentire la sua professionalità?!

  6. @maotzetung
    “acquisisci una qualche forma di titolo di studio, poi, forse, potrai parlare. Buono studio.”
    Fatti un giro a Montecitorio, oppure che ne so, dalle parti del governo padano e di questa cosa a tutti i politici italiani…o almeno alla maggior parte di loro.

  7. @ maotzetung

    Ma ti senti?? ahahahahahah…fai te…questo, caro mio, è RAZZISMO, ma purtroppo per te siamo in un paese libero (?) e posso parlare anche se senza titolo di studio…torna a contemplare Mao, che fai meglio, vattene in Cina e poi ne riparliamo!!

  8. @matt1995
    Dato il tono delle tue parole non posso che rinnovarti l’invito. E aggiungo: acquisisci una qualche forma di titolo di studio, poi, forse, potrai parlare. Buono studio.

  9. @ Terruzzi

    Ma come? te la rifai con uno del 1995?? Dalla tua grande altezza morale e intellettiva non me lo sarei aspettato…o forse no? Continua così che sei nella norma, l’Italia ha giornalisti penosi e completamente inetti, Formula 1 e MotoGp in particolare…ti voglio confidare un segreto, caro il mio Terruzzi: io di Formula 1 ne so 100 volte più di te e dei tuoi colleghi da strapazzo…questa la verità…non saprò tutto (è chiaro), ma sicuramente più di te, e di tutti i tuoi colleghi…Ciao ciao amicone mio (ti faccio notare però che non solo l’unico a lamentarsi del tuo lavoro come reporter!).

    @maotzetung

    Sicuramente non starò a rispondere a un tizio col nick-name come il tuo…aspetto solo i commenti di un KKK1865 o di un Hitler39 e poi siamo apposto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *