Sarà vero?

La Formula 1 è un paese dove la verità è merce rarissima. Si mente spesso. Per evitare di scoprirsi di fronte agli avversari, celare una strategia, nascondere una nuova invenzione. Chi guarda è impotente, non ha i mezzi per sapere con certezza se l’interlocutore stia mistificando la realtà. Ha solo, costantemente, il dubbio come possibilità critica. Continua a leggere