Una poltrona per tre

Eccolo qui il mondiale. Schierato alla conferenza stampa delle qualifiche canadesi. La classifica, sappiamo, mente perchè al posto di Webber ci va e ci andrà Hamilton. Sono loro, Vettel, Hamilton e Alonso o se preferite in ordine di mondiale Alonso, Vettel e Hamilton a giocarsela da qui a novembre. Avevamo detto poco tempo fa che il discorso era a due – Fernando-Lewis – bè, tocca rivedere le valutazioni perchè se Vettel torna a essere questo Vettel, divertito, cattivo e veloce, c’è anche lui eccome.Poi la Red Bull ama il caldo e per la gara il caldo ci sarà, mentre la McLaren il caldo lo odia ma Lewis proverà a girare la propria domenica al via. Insomma i blu, gli argento e i rossi. I primi sembrano quelli più tonici, i secondi navigano in qualche problema di assetto di troppo, i terzi è un miracolo che siano dove sono e da qui in avanti non può che migliorare perche l’incazzosa F2012 finalmente si riesce a domare. Mica male come mondiale e occhio al minimo errore perchè si paga carissimo, dai pit stop alle staccate, dalle strategie alla gomma spiattellata. Quattordici gare, tre protagonisti, molti co protagonisti pronti a sbaragliare la scenografia. Accomodatevi.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

6 risposte a “Una poltrona per tre

  1. @christian.78

    Il mio, non era un paragone, pero i fatti dicono, che Alonso vince per buona strategia e per sfortuna altrui, anche i 2 mondiali….pensateci.

    A me fa lo stesso, basta che le gare non siano addormentate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *