FERMATE GROSJEAN

E’ il momento di dire basta. Basta a Romain Grosjean, che in Belgio ha messo in pista il sesto incidente stagionale al via. Solo che a Spa qualcuno ha rischiato di lasciarci la pelle.

Se il francesino che sembra un cartone animato non regge la tensione alla partenza è meglio che smetta, o che qualcuno lo faccia smettere. Per molto meno, dopo un botto in Brasile nel 1994, Eddie Irvine beccò 3 Gran Premi di squalifica. Allora cosa dovrebbe accadere a Grosjean? Una multa, una multa pesantissima prima di tutto. Poi la Federazione dovrebbe intervenire con una lunga sospensione (si fermerà un solo GP, alla fine). Nel 2012 è infatti inaccettabile vedere quanto accaduto per colpa del pilota della Lotus e sorprende che fin qui nessuno sia intervenuto. Si aspettava forse la tragedia? Bene, per pochi centimetri al tornante della Source l’abbiamo sfiorata. Chiedere a Fernando Alonso che ha visto la Lotus volare davanti alla sua visiera.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

51 risposte a “FERMATE GROSJEAN

  1. Stefanozzo, intanto bella gara. Grande Alonso. Bravi anche Massa e Perez. Piccola delusione per Raikkonen (però l’ho visto bene nel duello con Perez). Su D’Ambrosio avevo già scritto la mia provocazione e mi avevi detto che eravamo sulla stessa linea. Filippi è uno da tenere d’occhio, ma pensiamo anche ai vari Valsecchi e Hulkemberg (corre in F1 -è vero- ma si meriterebbe una macchina migliore). Io dico sempre che i piloti di F1 sono gli atleti più ricchi del mondo perchè o li pagano tanto (Alonso, Hamilton, Schumi e co.) oppure pagano loro fior fiori di milioni per correre (quindi vuol dire che problemi di sostentamento certo non ne hanno).

  2. Otto-Volante, che un pò di frottole su Raikkonen se le siano inventate è vero ma quello l’ha fatto soprattutto la stampa dicendo che alzava il gomito. E’ anche brutto il fatto dei cassaintegrati. Per il resto però -mi dispiace- non riusciamo a trovarci. Nel 2008 mi sembra palese (lo dico da Raikkoniano) che Kimi non abbia corso bene, il fatto stesso che sia arrivato dietro a Massa -un pilota che lui si sarebbe sempre mangiato a colazione- lo dimostra. Giustamente la Ferrari si è arrabbiata perchè nel 2008 dovevamo vincere a mani basse, invece Hamilton ha compiuto un’impresa vincendo con una macchina inferiore (meglio così, credo che un Massa nell’albo d’oro avrebbe svilito la competizione). A quel punto la Ferrari ha detto “Voglio tornare subito vincente” e si è voluta assicurare il pilota più sicuro che c’era in circolazione. Non ci vedo nulla di male, era un’operazione di mercato. Poi che Marchionne sia un disgraziato concordo ma non vedo come la Ferrari c’entri.

  3. @padrone.macchia…

    Hai capito male… Non voglio entrare nella discussione: “é meglio Raikkonen, di Alonso, anziché massa…”
    Questa discussione non mi interessa, é stata una scelta ferrari, e basta.

    Io trovo scandaloso che a campionato appena iniziato, abbiano trovato l’accordo con Alonso (tramite Santander…), e “stoppato” la stagione di Raikkonen, adducendone poi a lui gli scarsi risultati, con un generico “non si impegna”… “Non dialoga con i tecnici”, etc etc…

    Ve lo immaginate, cosa sarebbe successo, se R. avesse rivinto il titolo, per poi doversene stare un anno a casa, lautamente pagato dalla fiat? 🙂

    Oltretutto, é stata sicuramente la ferrari a pagare le “ferie” forzate di Raikkonen, visto che il contratto di R. era ben precedente all’entrata in gioco della Santander.

    E se permettere, a me, fá girare un pó i marones quando si paga a suon di milioni di Euro un pilota per restare a casa… Mentre i cass’integrati fiat, vengono pagati con i soldi dei contribuenti… Cioé, TUTTI NOI!

    C’é stato un piccolo commento di R. (l’estate scorsa…), che ha chiarito molte cose… Ovviamente, sulla stampa italiana, non ce n’é traccia…

    😉

  4. Stefanozzo, conosco rFactor ma non sono iscritto. Su Hamilton c’è anche un altro discorso da fare: se non sbaglio sia Mercedes che McLaren avrebbero offerto un contratto lungo ma credo che Lewis sia tentato dal sogno di guidare una Ferrari. Di Resta potrebbe andare in Mercedes a sostituire Schumacher (sempre che non decida di continuare) ma se la McLaren perderà Hamilton credo proprio che punterà su Raikkonen. E’ vero, hanno Button ma Jenson tra i top rider probabilmente è il meno talentuoso in termini di velocità pura. Un pilota che mi piacerebbe vedere su una monoposto competitiva invece è Hulkemberg che ha dimostrato più volte di avere molto talento.

  5. @CadaloraFalappa
    Daccordissimo. Ma secondo me più che l’incidente è stata la normale parabola di un atleta, picco nel 2008 e da allora in pieno declino.

    @padrone.macchia
    Giusto su Lauda. Ho sentito anch’io la voce di Hamilton in Mercedes (sei iscritto anche tu a rFactoritalia.com???), ma non c’è ancora nulla di deciso e ancora tutto potrebbe accadere.
    Bisogna vedere se per Lewis conterà di più il cuore (McLaren) o i
    dindini (Mercedes). Anche se non è così semplice visto che la Mercedes forse cambierà denominazione, insomma è un pò un casino; comunque da questa storia dovrebbe guadagnarci in ogni caso Di Resta perchè finirebbe o in McLaren o in Mercedes (o come cavolo si chiamerà l’anno prossimo!)

  6. Otto-Volante, forse sono meno informato di te sulla questione ma io non mi ricordo sfottò a Raikkonen. Il suo stipendio poi ero rimasto che glielo pagava la Santander. Certo, se tu mi dici era meglio la coppia Alonso-Raikkonen io non posso che risponderti “certo, hai ragione”. Solo che in Ferrari hanno preferito adottare una strategia più classica scegliendo una prima guida ed una seconda guida. Ma credo che a Maranello fossero già consapevoli che Kimi era più forte di Massa. La scelta che hanno fatto non è stata tra Massa e Kimi ma tra Fernando e Kimi. E hanno scelto Alonso. Poi, visto quello che sta riuscendo a tirare fuori dalla Ferrari credo che non sia stata una scelta così sbagliata. Anche perchè credo che Alonso si trovi meglio nell’ambiente ferrarista anche a livello di rapporti umani.

  7. Stefanozzo, sì mi ricordo il crash a Interlagos. Anche quella è stata una bella botta. Tra i vari iridati dopo un brutto incidente se non sbaglio Nicky Lauda bruciò quasi vivo e poi vinse ancora. Comunque speriamo che anche Fernando si riprenda subito con una bella prestazione a Monza. E comunque i bookmakers -che di solito ci azzeccano- danno ancora Alonso come favorito su Vettel e Raikkonen quindi escludono anche loro possibili ripercussioni. Su un possibile ritorno di Raikkonen in Ferrari o McLaren, io credo che non bisogna escludere nulla. Eddie Jordan ha da poco dichiarato che Hamilton avrebbe già raggiunto un accordo con la Mercedes, squadra in cui prenderebbe il posto di Schumi.

  8. @padrone.macchia…

    Mah… Ognuno é libero di pensarla come gli pare. Ci mancherebbe! Peró io ricordo bene gli sfottó continui da parte ferrari, ed anche da Minchionne…

    Se poi per Te, continuare a pagare massa (minuscolo) – con Raikkonen a casa stipendiato da ferrari – mentre alla fiat i cassintegrati glieli PAGHIAMO NOI, é una “scelta di mercato”, allora vabbeh… Non c’é niente da dire. Hai la Tua opinione.

    La mia é diversissima! È scandaloso (IMHO) lasciare un campione del mondo, SOLO e senza il giusto seguito per mezza stagione, perché si sapeva giá che Santander, avrebbe fatto entrare Alonso (che rispettavo fino “all’affaruccio e-mail McLaren…”), a suon di milioni…

    Per tenersi chi? massa! Sembra una barzelletta… Che tristezza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *