La maledizione del secondo

Sembra la meledizione del secondo. Nel senso di chi insegue alonso nel mondiale. A Singapore è toccato a Lewis Hamilton arrendersi, bloccato dal cambio, mentre era in testa e la Ferrari faceva fatica nella lotta per il quarto posto. Insomma Nando, anche nei momenti di difficoltà, è protetto da una buona stella. Tant’e’ che dopo una domenica complicata si ritrova ancora saldamente in testa al mondiale con 29 punti di vantaggio su Vettel, quello che a 2 settimane dal gran premio del Giappone sembra rimasto il suo unico avversario sulla strada del terzo titolo mondiale. Restano sei gare. Sei circuiti che per la Ferrari saranno meno difficili da affrontare rispetto a quello di Singapore. Continua a leggere