Lewis ha scelto i soldi

Tra la macchina migliore in Formula 1 e un conto in banca più ricco Hamilton ha scelto il secondo. Una decisione che alla fine ha sorpreso chi considerava Lewis attratto più dalla possibilità di vincere che dai soldi. Di soldi, con l’arrivo alla Mercedes, Hamilton ne guadagnerà parecchi. Ma la situazione tecnica che si troverà ad affrontare sarà assai più complicata di quella che ha vissuto per sei stagioni alla McLaren. La squadra gestita da Ross Brawn ha un’anima inglese, ma vive grazie ai milioni di euro investiti da un consiglio d’amministrazione tedesco. Insomma metodi e mentalità che spesso entrano in conflitto. A fronte del massiccio investimento è arrivata una sola vittoria in tre stagioni. Roba piccola per giustificare lo sforzo. C’è poi l’evidente fallimento dell’operazione Schumacher, scaricato – dopo tanti proclami – senza farsi troppi problemi. Con pochi chilometri di test durante l’inverno sarà difficile per Hamilton contribuire allo sviluppo della macchina. Aggiungiamo poi che il pilota inglese a fronte di una velocità di base impressionante non è mai stato famoso per la sua sensibilità in fase di collaudo. Senza Hamilton la McLaren scommette su Sergio Perez, prodotto della Ferrari Academy che a Maranello hanno scartato per un futuro al posto di Massa. Quella di Woking è una scommessa su un giovane pilota destinata comunque ad indebolire la squadra. Certo, Perez quest’anno è salito tre volte sul podio. Ma un conto è sorprendere con la Sauber, un altro è dover affrontare ogni fine settimana di gara con l’obbligo di vincere. Uno scenario che in prospettiva rafforza la posizione di Ferrari e Red Bull, di Alonso e di Vettel.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

57 risposte a “Lewis ha scelto i soldi

  1. Come ha detto già qualcuno, anche schumacher, nel ’96 unì, al fascino per le rosse, il fascino della sfida difficile e ambiziosa e, naturalmente, il fascino dei soldini, tanti soldini… può essere capitato anche a hamilton, il quale avrà avuto rassicurazioni importanti anche sotto l’aspetto tecnico. Un colosso come mercedes non credo che tarderà ancora molto, prima di presentare in pista vetture competitive, tanto più se si pensa che la collaborazione con la (gloriosa) mclaren si chiuderà a breve… e poi, con hamilton motivato, il team tedesco partirà già con un punto di forza a proprio favore (secondo me, alonso è il pilota più completo -anche data la lunga esperienza in f.1-, ma a livello di velocità assoluta, hamilton non ha rivali, in parte ricorda il talento del mitico ayrton).

  2. iceman-1987, credo che la McLaren si appoggerà alla Porsche: la Volkswagen vorrebbe rientrare in F1 (magari rilevando la Sauber) sfruttando proprio il marchio Porsche.

    P.S. Anche l’Audi è della Volkswagen per il 99%.

  3. A me sinceramente dispiace che hamilton correrà per la mercedes l’anno prossimo perché penso che molto probabilmente non lotterà per il titolo e questo non va bene.La F1 ha bisogno di un Lewis competitivo!!!!!

  4. scusate alonso nel 2010 è andato alla ferrari per un pezzo di pane? oppure è andato a guadagnare cifrà attorno ai 20/25 mln all’anno?
    schumacher quando passò dal team bicampione del mondo (benetton) alla ferrari lo fece gratis o lo fece perchè andava a guadagnare vagonate di milioni?
    personalmente pur essendo tifoso mclaren non mi sento di criticare la scelta di hamilton! è vero che probabilmente va a guadagnare di più però credo che abbia scelto la mercedes anche per una questione di stimoli e di progetti ambiziosi!
    per quanto riguarda la mclaren non sono preoccupato di chi fornirà i motori! di sicuro la mclaren non avrà certo bisogno di qualcuno che gli faccia la carità! da quando la mclaren ha iniziato a correre in f1 non si è mai fatta i motori in casa e nonostante tutto è il team che ha vinto di piu da quando è in f1!! se dopo il 2013 nn dovesse avere piu i motori mercedes sono certo che ci sarà cmq un costruttore importante come PORSCHE, HONDA, TOYOTA e non escluderei a priori nemmeno AUDI e BMW!

  5. Ragazzi ci sono Honda Porsche BMW
    Non sottovalutate la McLaren
    Tanto più che oggi i motori contano fino a un certo punto, ricordatevi come andava l’anno scorso la Red Bull
    E d’altra parte anche quest’anno la McLaren è enormemente più performante della Mercedes, e onestamente credo che così continuerà ad essere

  6. padrone.macchia è vero,ma ora come ora oltre ai motori ferrari,mercedes e renault non vedo altre alternative valide,e non credo che nè Ferrari nè Renault daranno i loro motori ad una rivale storica come la McLaren!

  7. Sono tifosissimo della Ferrari e di Alonso,ma si capisce che questo articolo è di parte!Dire che Perez alla McLaren e Massa ancora alla Ferrari è un rafforzamento per la Ferrari ci vuole del gran coraggio sinceramente!Io piuttosto che tenere ancora Massa prenderei Valsecchi:è giovane,italiano,ha vinto il campionato della gp2…E poi Hamilton ha fatto bene.Con la McLaren ha già vinto,tra due anni la Mercedes smetterà di fornire i motori alla casa di Woking,nel 2012 completerà il disimpegno a livello azionario alla McLaren,secondo voi poi fornirà gli stessi motori ugualmente sviluppati e performanti che avranno sulle Mercedes?Io ho qualche dubbio!

  8. Spero tanto che Alonso possa vincere il suo primo mondiale con la Rossa, se lo stramerita per risultati ed impegno. E senza quell’errore al muretto, giá al primo anno,aimé, poteva averla vinto.

  9. ayrtonforever, anche io credo che Alonso sia il più forte e l’unico che lo puotrebbe mettere in difficoltà a parità di mezzo è Hamilton. Su Vettel io continuo a pensare che sia un talento, un pilota veloce che sa sfruttare la macchina quando è a posto. Quando non ha il mezzo però fa molti errori, diventa nervoso e spesso non riesce a stare neanche davanti a Webber (con tutto il rispetto per l’australiano, dovrebbe essere sempre una seconda guida). Per quanto riguarda il mercato piloti credo che in Ferrari ci sia un’armonia -anche e soprattutto dal punto di vista umano- importante. Io sento dalle interviste che Fernando è contento di avere il brasiliano come compagno (anche se so che sei abituato a vedere ben altri brasiliani tu).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *