Classe di ferro

La MotoGP attuale, con Pedrosa, Lorenzo e Dovizioso, sembra una questione generazionale. Il podio di Aragon ne è la dimostrazione. Quelli che vincono, quelli che sul podio ci vanno, quelli che fanno la differenza, gli attuali fenomeni, sono tutti prodotti dello stesso periodo, quelli che si son scontrati tra loro da ragazzini, che hanno corso insieme in 125 e in 250; coi vecchi motori a due tempi che continuano a sembrare la scuola motomondiale migliore. Pedrosa,  Lorenzo e Dovizioso, ma anche l’assente Stoner, tutti nati tra l’85 e l’87, si conoscono e si misurano tra loro da un vita.

Hanno uno stile di guida simile o almeno compatibile e molto adatto alle moto mostruose di adesso, educati ad una precisione totale e ad una costanza di rendimento quanto ai tempi sul giro impensabili in qualsiasi altro campionato che non sia la Formula 1. Ne risente lo spettacolo dei sorpassi, ne guadagna la stima per come corrono perfetti questi venticinque/ventisettenni, tutti bravi ragazzi e tutti un po’ musoni – diciamocelo – che alla brillantezza e al gusto per la vita delle corse prediligono la professionalità e il parlar poco. Salvo poi lamentarsi, a volte, che questo mondo non li diverte neanche granchè. Mah. Da quel gruppo di coetanei si smarcava giusto Simoncelli, classe 87, che a risultati stava e sarebbe stato lì con questi e a carattere stava e sarebbe stato lì con Rossi. Vengon fuori gare di sola prestazione, tipo quella di Pedrosa che ha vinto o ragionamenti mondiali tipo quello di Lorenzo che ha fatto secondo.

Meno male che Dovizioso e Crutchlow (classe ’85 anche lui, ma di scuola differente) si son legnati tra loro per il terzo, con un po’ di quella verve che sarebbe bello avere in pista più spesso, se solo le moto fossero più equilibrate tra loro. Il prima e il dopo sono Rossi e Marquez che l’anno prossimo coincideranno in un presente da avversari distanti due generazioni l’uno dall’altro, ma più simili tra loro nella maniera di intendere il gusto per le corse. Entrambi obbligati a dimostrare che la Motogp non è una questione generazionale. Non facile.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

119 risposte a “Classe di ferro

  1. Motogp27 ma cosa ti stai inventando si Rossi doveva essere sanzionato perché ha fatto un sorpasso e poi il sorpasso è avvenuto alla prima delle due curve del cavatappi quindi quando Rossi è andato fuori era già davanti poi facendo quel lungo non ha guadagnato tempo anzi, quindi la sanzione sarebbe stata un’assurdità.

  2. princeboateng10: non ti scaldare, stai sereno tra un pò vedrai che MotoGp27 dirà che Stoner ha qualche problema psicologico!!!!

  3. motogp27 prima cosa Rossi a Laguna seca usci fuori e non poteva certo controllare la moto secondo se uno anche se più lento vuole stare davanti non è certo un difetto.Comunque come già detto prima si capisce che sei uno di quei tifosi piagnucoloni di Stoner che come lui stesso dopo la gara si lamenta come un bambino quando sai benissimo che Rossi non poteva controllare la moto.

  4. @princeboateng10
    rossi ha fatto scorrettezze a laguna seca quando tagliò la pista rischiando di stendere casey 8cosa che poi gli è riuscita nel 2011) perchè vuole stare davanti anche se sa che gli altri vanno più veloci.

  5. Si come no Rossi fa le scorrettezze.Portami le prove di queste scorrettezze Motogp27 ma dal tuo nickname ho già capito che sei uno di quei piagnucoloni tifosi di Stoner.

  6. @padrone.macchia
    in parte hai ragione casey è nettamente il più forte di tutti sul giro secco e per velocità ma ogni tanto ha degli alti e bassi dovuti probabilmente alla sua sensibilità che rossi non ha. ma solo rossi perchè non mi sembra che lorenzo e pedro siano meglio. Ricordati che lorenzo è dovuto andare dallo psicologo perchè cadeva troppo. e poi credo che sia normale spaventarsi quando hai vicino uno scorretto che cerca di farti cadere. Se si facesse la somma dei tempi casey dominerebbe tutte le gare l’unico modo che ha rossi per stargli davanti è intimidirlo con delle scrrettezze.

  7. padrone.macchia0.5: sei clamoroso, insinui che io sono disonesto!!!!
    Dai, non sei riuscito a dimostrare niente di niente delle tue strampalate teorie (0.5 secondi di vantaggio, e la debolezza mentale di Stoner) fermati un attimo, che stai rovinando la reputazione a tutti i tifosi di Rossi!!!!
    P.S. ti piace la tua nuova identità che ti ho dato???? Direi che ti sta a pennello!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *